Utente 279XXX
All'età di 22 mi sono sottoposta al mio primo intervento di prk affetta sia da miopia che da astigmatismo. La riuscita dell'intervento è stata buona.
Nel 2004 mi sono sottoposta ad un ritocco per correggere la parte restante di miopia che mi era tornata.
Da novembre dello scorso anno ho sentito l'esigenza di una correzione soprattutto la sera e durante la guida.
Prima del secondo intervento sono stata sottoposta a controlli accurati (mappa corneale e relativo prelievo) per escludere una lesione corneale che infatti non c'era.
Purtroppo ho dovuto rimettere gli occhiali -1.50 e -1,75 di miopia ma ho la sensazione di non vedere ancora bene.
Non so se riuscirò a portare le lenti a contatto in quanto la maggior parte degli ottici non si prendono la responsabilità di prescrivere delle lenti ad un occhio operato e quindi con un'alta probabilità di rigetto.
Fra qualche mese avrò il mio controllo annuale.
Le mie domande sono:
- ci sarebbe la possibilità di fare un secondo ritocco?
- un occhio operato può portare le lenti a contatto?
- la mia miopia (e astigmatismo) possono tornare alla situazione originaria come prima di subire l'intervento?
Vi ringrazio fin d'ora e vi saluto cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Le rispondo ad ogni punto:

- ci sarebbe la possibilità di fare un secondo ritocco?
Dipende dallo spessore corneale
- un occhio operato può portare le lenti a contatto?
Se c'è una buona lacrimazione non ci sono problemi
- la mia miopia (e astigmatismo) possono tornare alla situazione originaria come prima di subire l'intervento?
Non posso pronunciarmi in quanto non ho info sufficienti sui suoi occhi, in teoria può anche tornare peggio di prima se vi è sfiancamento corneale posteriore a causa di una cornea troppo sottile oppure se vi è una regressione da HAZE, patologia frequente quando si operava con la vecchia tecnica PRK

Cordiali Saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com