Utente 259XXX
Salve a tutti .
Allora la mia Autorefrattometria è la seguente:
OD sph +0.75 cyl -1.00 ax 171 °
OS sph +0.75 cyl -1.25 ax 164°
Invece le mia misurazione soggettiva porta a questo:
OD sph -2.75 cyl -0.75 ax 170°
OS sph -2.75 cyl -0.75 ax 160°
Di autorefrattometrie ne ho fatte 10 almeno da 5 persone diverse fra ottici e oculisti mentre la vista soggettiva cambia ogni 4 mesi da -4,00 a -3,00 a -5,00 a-1,25 a -2,50 , ogni volta c'è un cambiamento solo nella potere sferico mai nel cilindro. Tutto ciò succede quando non sono in midriasi o in ciclolux (quando mettono le goccette) mentre quando lo sono non vedo più con gli occhiali che mi sono stati prescritti ma con la correzzione esatta che mi indicava l'autorefrattometro.
Appena passa l'effetto non vedo più con la correzione giusta ma rivedo bene con gli occhiali prescrittimi .
Qualcuno sa spiegarmi perché ? Perchè l'autoref da una sfera positiva mentre in vista soggettiva ho bisogno di una sfera negativa . Ho il cheratocono stabile da un anno e mezzo grazie al crosslinking transepiteliale.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Dopo un cross lincino l'autorefrattometria è meno attendibile e comunque non è quasi mai la correzione giusta da prescrivere, ma è solo una indicazione di massima che serve al medico oculista per iniziare l'esame della vista che comprende, a volte, anche l'autoref in cicloplegia o in atropina e l'esame del visus nelle stesse condizioni.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com