Utente 308XXX
Buongiorno, ho iniziato a lavorare come assistente alla poltrona presso uno studio dentistico. Una settimana fa, durante due visite (una per un'otturazione e una di ortodonzia) ho aiutato il medico con la lampada per la polimerizzazione. Non sapendo che fosse dannosa per gli occhi ho fissato la luce blu senza gli occhiali protettivi arancioni (tempo di esposizione: forse 2 - 3 minuti in tutto per entrambi i pazienti suddivisi in due giornate). Non ho accusato nessun fastidio, ma sono preoccupata perchè ho scoperto essere dannosa per la retina. Posso aver subito dei danni? Devo sottopormi subito a visita oculistica o posso aspettare il prossimo controllo? Inoltre vorrei aggiungere che assumo il Plaquenil da tre anni e mezzo (ma, fortunatamente, senza problemi agli occhi). Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
la sua domanda
e' molto arguta.
Spero proprio che la potente fonte luminosa di raggi UV non le abbia procurato danni
( e' la stessa fonte che utilizziamo per il cross linking corneale con riboflavina ( anche se la potenza nel caso del trattamento del cheratocono e' davvero molto, ma molto inferiore.
Esegua un esame OCT ed un campo visivo computerizzato.
ma se non ha calo di visus e alterazioni della visione (soprattutto al centro)
sterei tranquillo

buona giornata

SUO DOC
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Si tratta di una fonte di luce blu (compresa fra i 380 – 550 nm); la componente UV è trascurabile.

Lei non ha sicuramente guardato la luce diretta, ma la luce riflessa, da una distanza che può essere stimata superiore ai 40 cm.
La potenza dell'emissione luminosa descresce inversamente al quadrato della distanza, e alla distanza operativa l'intensità luminosa è decisamente inferiore.

Un tempo così breve di esposizione alla luce della lampada fotopolimerizzatrice, frazionato in diverse esposizioni, non le ha provocato danni.

Ciò non assolve il dentista che aveva il DOVERE di informarla e obbligarla ad indossare gli idonei strumenti di protezione.

Li usi, percè alla lunga il danno è decisamente molto probabile.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Grazie gentile Collega
per aver chiarito alla gentile utente
gli scarsi rischi occorsi.
spero che tutti gli operatori sanitari prendano l'abitudine ad usare occhiali protettivi con filtri UV allorche' si usino tali fonti luminose,
buona giornata
buon lavoro
e grazie dell' 'utile contributo
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 308XXX

Grazie Dottori per le vostre risposte e pareri. Comprerò autonomamente gli occhiali protettivi arancioni in modo da stare tranquilla in ogni studio in cui lavorerò. Vorrei chiedere al Dott. Formentelli quali lenti usare nel caso dello sbiancamento e se ci sono altri trattamenti in cui è importante proteggere la vista.

Vorrei informare il Dott. Marino che ho prenotato visita oculistica con esame OCT e campo visivo computerizzato.

Grazie.
Buon lavoro e Buona Giornata.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
grazie
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Deve comprarli il datore di lavoro, non scherziamo!
Lo sbiancamento effettuato alla poltrona, se effettuato con fonti luminose come fotoattivattori, necessitano dele stesse protezioni descritte.
Eviti comunque di guardare la luce anche se indossa gli occhiali protettivi arancioni, se non proprio indispensabile.

Protegga gli occhi con delle visiere trasparenti dagli schizzi e dall'areosol, che è ricco di batteri.
Altri suggerimenti non so darglieli, da completo ignorante in oculistica, e preferisco lasciare la tastiera ai colleghi specialisti.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)