Utente 321XXX
Buongiorno,
mia madre porta le lenti a contatto da quasi 30 anni e non ha mai voluto avere gli occhiali di ricambio. Non so per quale motivo non voglia portare gli occhiali, forse una fobia. Negli ultimi anni la situazione è peggiorata in quanto spesso non si toglie le lenti nemmeno più per dormire. Di conseguenza, la pupilla dell'occhi sinistro ha cominciato a dilatarsi fino a coprire parzialmente o totalmente l'iride. L'occhio stesso sta iniziando a puntare verso un'altra direzione.
Purtroppo, non c'è verso di convincerla a farsi visitare da un oculista. Non appena tento di nominarle questa parola, va su tutte le furie e non mi parla più per mesi. Siccome vivo all'estero, mi è molto difficile tenere sotto controllo questa situazione. Mio padre e mio fratello sembrano meno preoccupati di me di questo problema e non fanno granché per aiutarmi, nonostante loro vivano con lei. Ogni volta che torno a trovarla, trovo che l'occhio sia peggiorato. In questi giorni, ho provato a chiedere a qualche medico della zona, i quali, dopo aver loro descritto il problema all'occhio, mi hanno detto che non è un bel segno. Sono davvero preoccupata che mia madre possa rischiare di perdere l'occhio se non si interviene subito.
Potete darmi qualche consiglio? Come posso convincerla? Sapete se esistono servizi sanitari o se tramite l'ASL è possibile avere un oculista che faccia visite a domicilio?
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
visite medico specialistiche oculistiche a domicio e' raro
proprio per casi molto particolari
E' necessario eseguire esami strumentali.
quello che mi racconta della sua mamma non e' bello

a pavia
dott giulio vandelli
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 321XXX

Grazie della risposta, dott. Marino.
Purtroppo anche altri oculisti ai quali ho chiesto mi hanno risposto la stessa cosa. C'è il rischio che diventi cieca?
Grazie dell'attenzione.