Utente 369XXX
Negli ultimi mesi ho notato una calo della vista dall'occhio dx, sono miope ed astigmatica e porto gli occhiali dall'età di sette anni. Ho fatto una prima visita in cui non mi hanno saputo spiegare il motivo di questo calo. Il secondo medico ha fatto la diagnosi di cataratta e mi ha consigliato di mettermi in lista per l'intervento in regime di convenzione specificando che avrebbe lasciato lo scompenso tra l'occhio dx ed il sx. Il terzo medico ha confermato la diagnosi di cataratta e mi ha prospettato due tipologie d'intervento: col SSN avrebbe corretto solo uno dei difetti, con intervento a pagamento avrebbe inserito una lente in grado di correggere entrambi i difetti. Io ero al settimo cielo: non avrei più portato gli occhiali. Lo stesso medico ha dichiarato che avrebbe operato contemporaneamente entrambi gli occhi e questo mi ha fatto riflettere e convinta della necessità di chiedere il parere di un altro medico oculista ma non chirurgo. Ebbene, il medico prescelto ha fatto una diagnosi che nessuno mai aveva fatto: occhio pigro. Per essere certo di questa diagnosi ho eseguito una OTC. In questo momento sono quanto mai confusa e mi chiedo: a quali medici credere? e se il problema non fosse l'occhio? andare in un grosso centro di Oculistica? Grazie per la risposta che vorrete darmi

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Buongiorno signora,

Mi spiace contraddire uno dei colleghi che La hanno visitata ma, a 53 anni, è difficile pensare di scoprire che una persona abbia l'occhio pigro!

Se due oculisti Le hanno proposto un intervento chirurgico per cataratta, vuol dire che si sono assunti la responsabilità di prospettarLe un miglioramento della vista dopo l'operazione.

Lei scrive "Ero al settimo cielo: non avrei più portato gli occhiali." In effetti, da un intervento per cataratta con impianto di cristallino torico Lei può proprio aspettarsi di eliminare per sempre la Sua dipendenza dagli occhiali. Un'opportunità della quale potrebbe approfittarne...

Buona domenica!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2] dopo  
Utente 369XXX

Gentile Dottor Pascotto, grazie della Sua risposta solerte e chiarificatrice, e per avermi ridato la speranza, ero veramente costernata; quindi, non mi resta che scegliere il centro presso cui eseguire l'intervento.
Cordiali saluti e buon lavoro