Congiuntivite e collirio cortisone

Buonasera.
Circa un mese fà ho avuto un episodio di congiuntivite all'occhio sinistro: mi svegliavo al mattino con l'occhio gonfio, e lacrimava con secrezioni ai lati ed all'interno. Il farmacista mi ha consigliato il"tobral" che ho somministrato per 5 gg 3 volte al giorno.
Dopo questa cura però notavo al lato dell'occho ( verso il naso) un rossore continuo e un certo gonfiore che non accennata a scomparire.
Fin quando la settimana scorsa(il 7 ottobre) mi sono recata dall'oculista che mi ha visitato ( diagnosi: infiammazione occhio sinistro in stato avanzato) e dato come terapia: nettacin collirio 0,3% 3 volte al giorno e etacortilen 0,15% 2 volte al giorno. Questa mattina sono ritornata (il rossore era diminuito sensibilmente ma non del tutto) dall'oculista e mi ha consigliato di continuare questa terapia per ancora 6 giorni, e di detergere la palpebra con "iridium".
Siete concordi con questo tipo di terapia? L'applicazione del cortisone così a lungo è sconsigliata? Può portare danni? Nell'attesa vi ringrazio e vi auguro un buon lavoro
[#1]
Dr. Diego Micochero Oculista 1,4k 61 21
Gentile utente partenopea,

una terapia come quella prescritta dal collega sembra adatta al tipo di infiammazione descritta.

La somministrazione del cortisone spesso deve essere protratta un poco più a lungo del solito quando la sitazione è più avanzata, complice una terapia approssimativa iniziale ( Tobral).

In ogni caso il cortisonico locale per periodi così brevi ed a dosi basse non è pericoloso:tenga presente che L'Etacortilen ha la caratteristica di non penetrare in profondità nelle strurrure oculari, diminuendo così il rischio di effetti collaterali.

Segua tranquillamente la terapia descritta, e vedrà che la situazione si risolverà senza problemi.

Le raccomando anche di eseguire le visite di controllo che il suo oculista le fisserà
Cordialmente

DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#2]
Dr. Diego Micochero Oculista 1,4k 61 21
Nel caso lo ritenga opportuno tenga presente che a Napoli vive e lavora l'amico dott. Pascotto che collabora con Medicitalia: eventualmente potrà sentire un suo parere tramite il sito o dopo un consulto.
Cordialmente
[#3]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per la sua celere risposta, mi sono tranquillizata in quanto il mio timore era dovuto ad unaa prolungata somministrazione del cortisone ( 6 gironi dopo la prima visita e altri sei dopo la seconda visita).
Grazie per il servzio che offrite e buon lavoro. :)

La congiuntivite: quali sono le cause (batterica, virale o allergica) e i sintomi più comuni (occhi rossi, prurito, gonfiore). Come riconoscerla e come si cura.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio