Utente 881XXX
Buongiorno,
ho avuto un intervento di vitrectomia all'OD per distacco traumatico della retina a metà settembre, premettendo che prima del trauma l'occhio era in condizioni ottimali (basiche, visus 10/10, mai fatto controlli specialistici approfonditi non essendoci la necessità)e che ho 35 anni. L'operazione è riuscita bene , il decorso post operatorio pare essere positivo. Per fissare la retina è stato usato gas c3f8 che mi è stato detto essere persistente nell'occhio per 8 settimane circa. Dopo un controllo effettuato 4 settimane dopo l'operazione il mio visus era di 3 decimi, è mi è stato detto essre molto positivo, essendo comunque il gas ancora presente nell'occhio. Ad oggi, circa 7 settimane dall'intervento, ed a pochi giorni dalla prossima visita, mi sembra leggermente migliorato il visus (diciamo 4 decimi)e mi sembra (ma non ne sono certo) che sia ancora presente un pò di gas nell'occhio e che si assorba molto, ma molto lentamente. A questo punto ho due domande : é possibile che il gas persista nell'occhio anche oltre le 8 settimane ? Quello che sarà il mio visus alla fine della persistenza del gas (e quindi forse già oggi), sarà quello definitivo ? (in assenza di complicazioni ovviamente). Quando dovrei comiciare a mettere degli occhiali ? Grazie moltissime in anticipo per le vostre tisposte

[#1]  
Dr. Marco Leozappa

24% attività
0% attualità
12% socialità
BRINDISI (BR)
SAN VITO DEI NORMANNI (BR)
BARI (BA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Il gas si riassorbe con tempi variabili da individuo a individuo, quel tempo che le è stato detto è solo una media.
Per quanto riguarda il recupero visivo dipende dall'entità del coinvolgimento del polo posteriore della retina, cioè di quella zona che è deputata alla visione distinta.
Per quanto riguarda il recupero visivo, in genere dopo 2 3 mesi il visus è in genere molto vicino a quello definitivo, e in ogni caso le variabili sono molte, dipendendo appunto dal tipo di distacco, dalla sua estensione, dalle condizioni retiniche preesistenti ed attuali.
Il visus comunque potrà essere migliorato, se necessario, con l'ausilio di occhiali, ma appunto meglio attendere che tutto il gas sia assorbito

cordiali saluti
Dr. M. Leozappa, Dirigente Medico Oculistica Ospedale Perrino Brindisi ; S.Vito dei N. (Br) v.C.Battisti 4;
Tel 333 3176670

[#2] dopo  
Utente 881XXX

Grazie moltissime per il consulto. Un'altra cosa che vorrei aggiungere è la seguente : dopo 10 giorni dall'intervento di vitrectomia, causa ipertono (a 34) , che comunque non aveva provocato danni alla retina, mi è stato drenato un pò di gas (con una siringa) ed inserita un pò di aria e acqua. Ora l'acqua è quasi del tutto scomparsa (era visibile chiaramente nell'occhio) ma la cosa particolare era ed è (ora ce n'è pochissima quindi il fenomeno è attutito molto) che mentre nelle zone con il gas la visione era molto annebbiata nella zona con l'acqua (mobile con la posizione della testa e quindi non fissa in una specifica parte dell'occhio) la visione, seppur non perfetta, era molto ma molto più nitida. Questo cosa vuol dire ? da non competente ed ottimista sono portato a pensare che quella si avvicini di più alla reale capacità di visione dell'occhio, non essendo l'acqua una lente ottica, e non potendo quindi migliorare la vista. Oppure mi sbaglio ? Fatt sta che se così fosse la mia vista attuale dell'OD sarebbe ancora molto distante da quella finale, pur essendo già trascorse quasi sette settimane dal (primo) intervento.
Grazie moltissime ancora per la gentilezza dimostratami nel rispondere

[#3]  
Dr. Marco Leozappa

24% attività
0% attualità
12% socialità
BRINDISI (BR)
SAN VITO DEI NORMANNI (BR)
BARI (BA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
"l'acqua" come la definisce lei ha comunque caratteristiche fisiche e ottiche diverse da quelle del vitreo che prima riempiva il suo occhio.
Pertanto un cambiamento refrattivo è normale che ci sia ma adesso stia sereno e attenda che la situazione si stabilizzi per bene prima di vedere quanto recupero visivo ci sia stato.
cordiali saluti
Dr. M. Leozappa, Dirigente Medico Oculistica Ospedale Perrino Brindisi ; S.Vito dei N. (Br) v.C.Battisti 4;
Tel 333 3176670

[#4] dopo  
Utente 881XXX

Grazie moltissime per la sua cortesia nel rispondermi. Ha sicuramente ragione nel dire che dovrei attendere serenamente che la situazione si stabilizzi senza pormi troppe preoccupazioni premature, ma cerco di togliermi qualche dubbio, avendo la fortuna di avere un professionista che mi risponde , piuttosto che fare ricerche di ore e ore sul web (che fra l'altro non credo giovi all'occhio, anche se passivo).
Spero di non approfittare della disponibilità ponendo altri due (gli ultimi) quesiti. Quotidianamente, a prescindere dal miglioramento nel tempo, la visione dell'OD è sempre molto peggiore al risveglio (molto più appannata), per poi ristabilizzarsi nel giro di un'oretta circa. E' normale ? dipende dal gas ?
Attualmente utilizzo atropina la sera come precritto,e visumidriatic fenilefrina 2 volte aL Dì (oltre al netildex 4 volte al dì) indi per cui la pupilla è molto più grande dell'altra. Con il tempo ed il cessare della terapia questo fenomeno dovrebbe cessare ? (pupilla come prima)
Grazie infinite

[#5] dopo  
Utente 881XXX

Grazie moltissime per la sua cortesia nel rispondermi. Ha sicuramente ragione nel dire che dovrei attendere serenamente che la situazione si stabilizzi senza pormi troppe preoccupazioni premature, ma cerco di togliermi qualche dubbio, avendo la fortuna di avere un professionista che mi risponde , piuttosto che fare ricerche di ore e ore sul web (che fra l'altro non credo giovi all'occhio, anche se passivo).
Spero di non approfittare della disponibilità ponendo altri due (gli ultimi) quesiti. Quotidianamente, a prescindere dal miglioramento nel tempo, la visione dell'OD è sempre molto peggiore al risveglio (molto più appannata), per poi ristabilizzarsi nel giro di un'oretta circa. E' normale ? dipende dal gas ?
Attualmente utilizzo atropina la sera come precritto,e visumidriatic fenilefrina 2 volte aL Dì (oltre al netildex 4 volte al dì) indi per cui la pupilla è molto più grande dell'altra. Con il tempo ed il cessare della terapia questo fenomeno dovrebbe cessare ? (pupilla come prima)
Grazie infinite