Utente 144XXX
Buongiorno. Venerdì scorso mi sono recato al pronto soccorso oculistico poiché avevo, da un paio di giorni, la sclera dell'occhio destro rossa e la palpebra gonfia. Il medico oculista del pronto soccorso mi ha diagnosticato una congiuntivite batterica e prescritto Vigamox 2 gocce per 4 volte al giorno per 7 giorni. Inoltre mi ha indicato, al termine della terapia, di recarmi da un oculista di fiducia per verificare la permanenza o remissione della congiuntivite. La segretaria del mio oculista mi ha fissato la visita per il 12 gennaio. Considerato che oggi è l'ultimo giorno di terapia e che la sclera dell'occhio destro è ancora molto rossa (la situazione, a me, pare immutata), vorrei sapere se devo prolungare la somministrazione dell'antibiotico fino al giorno della visita, o se devo sospenderla, come prescrittomi, e rimanere senza alcuna copertura antibiotica fino al 12. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Continuerei la terapia medica prescritta sino al controllo medico dal suo oculista



MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda per piacere le nostre Linee Guida per l’uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 144XXX

Giusto per aggiornarvi, il mio oculistica mi ha scritto: " marcata iperemia congiuntivale (od>os) con inteessamento marcato della congiuntiva tarsale, fibrosi, emorragia sulla congiuntiva tarsale superiore od. Si invia presso reparto oculistico per tampone congiuntivale (ed eventuale biopsia)". Quindi per ora non si sa cosa abbia.

[#3] dopo  
Utente 144XXX

Dopo questa visita mi sono recato in reparto oculistico, come indicatomi, ma il medico ha ritenuto "inutile" il tampone, considerata l'assunzione di antibiotico. Mi ha prescritto Alfaflor 3 volte al giorno per 7 giorni. Tornato dal mio oculista ha rilevato il non miglioramento e mi ha fatto continuare Alfaflor per altri 7 giorni. Al termine della terapia, la situazione non è migliorata, anzi....mi ha trovato la pressione dell'occhio destro 24,5 e pure l'insorgenza di un calazio. La nuova terapia quindi è Cosopt e Eubetal (pomata), entrambi 2 volte al giorno per 7 giorni. Oggi, però, mi sono svegliato con un fortissimo dolore e mi sono recato al pronto soccorso oculistico, il medico ha rilevato che dalla sospensione di Alfaflor l'occhio presenta, nuovamente, una marcata iperemia congiuntivale, per cui alla cura del mio oculista ( Cosopt e Eubetal) ha aggiunto: Oki 2 volte al giorno e Yellox 3 volte al giorno. Nuovo controllo, dal mio oculista di fiducia, fra 7 giorni. Credete che tutto stia andando correttamente? Io, attualmente, so solo che dal 30 dicembre ho l'occhio rosso e gonfio, ed a oggi, non ho avuto né miglioramento né diagnosi, ma solamente tanti farmaci, l'aumento della pressione oculare e un forte dolore. Potrei avere un parere? Grazie.

[#4] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
qualcosa non va

provi a andare da SERGIO SOLARINO

ottimo oculista a Cagliari
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#5] dopo  
Utente 144XXX

Dopo svariati controlli, all'esito della risonanza magnetica, c'è un sospetto di una localizzazione di lesione linfoproliferativa (linfoma MALT e/o iperplasia linfoide). Da Cagliari mi hanno inviato a Napoli da prof. Bonavolontà che ha deciso di effettuare una biopsia escissionale della ghiandola lacrimale. La mia domanda è la seguente: dopo l'intervento posso tranquillamente prendere l'aereo per tornare in Sardegna? Ci sono controindicazioni? Grazie

[#6] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
sue domande

1)dopo l’intervento posso tranquillamente prendere l’aereo per tornare in Sardegna?
risposta
non subito dopo, ma quando il chirurgo oculista la dimetterà


2) Ci sono controindicazioni?

risposta
direi di NO

mi saluti il prof. Bonavolontà...
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#7] dopo  
Utente 144XXX

Intervento effettuato il 12/05. Il decorso post-operatorio sembra andare correttamente. Ora l'esito della biopsia è previsto per il 16/06 con contestuale visita post-operatoria. La terapia post-operatoria è la seguente: 1.1) Bentelan 4 mg 1 fiala im per 3 gg 1.2) Deltacortene 25 mg 1 cp per 9 gg 1.3) Deltacortene 25 mg per 5 gg a giorni alterni 2) Antra 1 cp durante tutta la cura 3) Tobradex pom sulla ferita 3 volte al dì per 15 gg 4) Recugel coll 2 gocce 3 volte al giorno fino al 16/06.
Volevo però fare una domanda. E' da circa un mese che ho continue lesioni corneali. Esattamente il 13/04, 28/04, 05/05 e l'ultima il 19/05. Ogni volta mi prescrivono Exocin e passa.
Le prime volte lo collegavo alla patologia della ghiandola, ma ora è stata pure rimossa e sostituite le lacrime con Recugel, è normale una frequenza così alta di lesioni?
Ieri il mio oculista di fiducia mi ha aggiunto a Recugel anche Visuxl da alternare durante il giorno, in più il buon Exocin 4 volte al giorno per 6 giorni.
Posso sperare che con un numero così alto di applicazioni di lacrime artificiali le lesioni non si ripresentino? Grazie