Utente 302XXX
Gentili dottori , sono un maschio di circa 60 anni . Sono miope per circa 10 diotrie ogni occhio ed anche astigmatico da circa 30 anni. A causa di una visione doppia , più marcata quando sono stanco e che prima risolvevo con una buona centratura degli occhiali ed una precisa misurazione della distanza interpupillare da parte dell'ottico , ora monto sul vetro destro all'apice nasale una lente prismatica che qualche anno fa era da 8 ed ora da 10 e forse anche da mettere a sinistra.
Dato che la sera non vedo bene all'occhio destro specie di sera , sono andato dall'oculista che per risolvere il problema ,mi ha consigliato un intervento di cataratta a destra . Così facendo mi lascerebbe un residuo di miopia ed astigmatismo da correggere poi con gli occhiali . Successivamenti mi dovrei operare anche a sinistra per avere risultato uguale . Cosa ne pensate? . Ma la visione doppia si risolverà o , come pensa l'ottico si accentuerà di più , visto che una volta ho misurato le lentine a contatto con l'intenzione di portarci sopra occhiali con prisma , in quel caso i prismi sarebbero dovuti essere di gradazione doppia rispetto a quelli attuali . Quale è il giusto approccio per me ?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
ha davvero 94 anni??

a noi risulta lei sia un utente donna di 94 anni...

Lei invece sostiene che e’ un uomo di 60 ...

ci da dei dati reali

per darle risposte reali


grazie
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 302XXX

Credo di essere stato abbastanza chiaro nella richiesta del consulto , e certamente non ho voglia di scherzare o prendere in giro nessuno e neanche tempo da perdere come forse il gentile dottore che mi ha risposto .Se forse non sa cosa rispondere lo dica e non mi prenda in giro sul sesso od età

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
NO
LE assicuro che ora i suoi dati sono stati modificati correttamente e siamo noi che ci siamo sentiti presi in giro....


comunque veniamo alle sue domande

1) risolvere il problema ,mi ha consigliato un intervento di cataratta a destra . Così facendo mi lascerebbe un residuo di miopia ed astigmatismo da correggere poi con gli occhiali . Successivamenti mi dovrei operare anche a sinistra per avere risultato uguale . Cosa ne pensate? .

risposta
OTTIMA SOLUZIONE
quale e’ la sua refrazione?


2) Ma la visione doppia si risolverà o , come pensa l’ottico si accentuerà di più , visto che una volta ho misurato le lentine a contatto con l’intenzione di portarci sopra occhiali con prisma , in quel caso i prismi sarebbero dovuti essere di gradazione doppia rispetto a quelli attuali . Quale è il giusto approccio per me ?

risposta
valutazione ortottica?
ha eseguito una valutazione ortottica?
diplopia di che tipo?
mi copia per piacere il referto dell’ORTOTTISTA e del Medico Oculista
grazie


3) la visione doppia si risolverà o , come pensa l’ottico si accentuerà di più...

risposta
l’ottico non e’ un medico specialista oculista
pensi quello che vuole non puo’ fare una diagnosi ne’ consigliare o meno una terapia chirurgica


buona giornata

MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita medica specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico di base curante.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti: medici specialisti, odontoiatri e psicologi. È vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.

Vedi le Linee Guida per l'uso dei consulti online.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333