Miodesopsie, vitreo, retina

Gent.li dottori,
fin da giovane mi è capitato di vedere talvolta le c.d. “mosche volanti” o floaters o miodesopsie. Dall’età di 11 anni soffro di scotomi scintillanti anche se ho avuto lunghi periodi di remissione, anche anni. L’ultimo episodio risale a circa 6 mesi fa. Appena cessa l’episodio che dura una ventina di minuti mi compare il mal di testa dalla parte opposta a quella in cui ho avuto gli scotomi. Mi sembra che più facilmente gli scotomi compaiano a destra, ma non ne sarei tanto sicura.
Circa quattro anni mi è comparso nel campo visivo un piccolo cerchio dal contorno nero con un puntino più piccolo tendente al giallo al centro. Sono stata da un oculista che mi ha detto che si trattava di un problema del vitreo e che non era importante.
L’altro giorno all’improvviso, mentre ero al computer (devo dire che ci sto molto, ultimamente anche a fare giochi vari, e consulto continuamente tablet e cellulare), ho cominciato a vedere delle grosse strisce tendenti al marrone. Mi sono spaventata tantissimo pensando a un distacco della retina o anche a un ictus (ho episodi di pressione alta, soprattutto la massima che arriva anche a 160, talvolta al mattino appena alzata e più spesso la sera, nonché colesterolo alto familiare). Dopo poco i bastoncini si sono trasformati in una ragnatela più sottile dai contorni neri. Occupa tutto il campo visivo, ma se chiudo l’occhio destro scompare, mentre ricompare il cerchietto di cui sopra. Alla luce del giorno vedo anche tanti puntini neri. Inoltre quando passo da una stanza illuminata a una buia vedo per qualche secondo verso destra una striscia luminosa a zig zag che assomiglia a uno scotoma scintillante.
Ieri sono stata da un oculista. Il risultato degli esami che mi ha fatto è il seguente:
OD – 2,25 -0,75 a 85 10/10
OS – 1 a 80 10/10
Cover test normale
TE OO 16 mmHg
FO OD DPV con presenza di numerose piccole emorragie in periferia. Non lesioni regmatogene né rotture retiniche. Piccola trazione a ore 2 circa (controllare)
Mi ha ricontrollato oggi trovando la situazione invariata, però mi ha detto che c’è qualcosa che non lo convince a causa di quella trazione e mi ha rifissato un appuntamento tra dieci giorni.
Sono miope dall’occhio destro. Ora sarei presbite dall’occhio sinistro, ma porto solo gli occhiali per la miopia in quanto appunto con il destro miope compenso. Però in sostanza mi sono accorta che leggo con un occhio solo.
L’oculista mi ha anche detto che non c’è una causa per le miodesopsie, che l’utilizzo di computer e cellulari non c’entra niente e neanche il fatto che possa essermi affaticata la vista leggendo senza uso di lenti per la presbiopia. Esclude anche qualsiasi rapporto con malattie sistemiche che comunque nessuno mi ha diagnosticato al momento.
Secondo voi potrei avere un improvviso distacco di retina? Le emorragie potrebbero essere state causate dalla pressione alta? Potrebbe entrarci l'uso di Frontal 0,50 e Paroxetina 20 mg? L'esercizio fisico può peggiorare la situazione? E' vero che non c'è alcuna cura per le miodesopsie?
Cordiali saluti.
Grazie per l’interessamento.
[#1]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 3,3k 133 2
Salve,
rispondo alle domande:
Secondo voi potrei avere un improvviso distacco di retina?
-evento possibile, per questo i controlli ravvicinati
Le emorragie potrebbero essere state causate dalla pressione alta?
-dipenda del tipo di emorragie, anche il distacco di vitreo può provocarle.
Potrebbe entrarci l'uso di Frontal 0,50 e Paroxetina 20 mg?
no, ma i disturbi per cui le prende è dimostrato che rendono men sopportabili le miodesopsie.
L'esercizio fisico può peggiorare la situazione?
- Il normale esercizio fisico no, tuffi e pugilato si
E' vero che non c'è alcuna cura per le miodesopsie?
cure farmacologiche no, solo chirurgiche ma si riservano a casi eccezionali, il laser non lo consiglio.

Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gent. le Dr. D'Ambrosio,

La ringrazio molto per la celere ed esaustiva risposta.

Non mancherò di rifarmi sentire nel caso ci fossero novità di rilievo.

Cordiali saluti.
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dr. D'Ambrosio,
ho fatto altri due controlli dallo stesso oculista. Lo scorso 19 giugno la situazione risultava invariata, anzi le emorragie si sarebbero riassorbite, pur permanendo la piccola trazione a ore 2 all'occhio destro.
Oggi invece la trazione a ore 2 sarebbe scomparsa, ma mi è stata riscontrata una "rottura retinica periferica nell'occhio destro a ore 6 in distacco posteriore del vitreo" per la quale si chiede "trattamento fotocoagulativo" (mi pare di aver capito che è un trattamento con il laser).
Anche se l'oculista mi aveva consigliato di andare oggi stesso all'ospedale cittadino francamente ho deciso di farmi vedere anche da un altro oculista e comunque voglio anche sapere da chi mi faccio fare l'intervento.
Inoltre io avevo già fissato un soggiorno in montagna di una settimana a partire da domenica prossima, e pertanto vorrei sapere se a suo parere potrei rinviare l'intervento eventualmente alla settimana successiva. E comunque se lei ritiene che sia proprio necessario e se sia veramente risolutivo per il problema, intendo quello che riguarda la retina, perché le miodesopsie tanto continuerò a vederle e se i rischi non siano superiori ai risultati.
Grazie per l'attenzione.

Cordiali saluti.
[#4]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 3,3k 133 2
Salve, la rottura di retina porta in tempi rapidi al distacco di retina con potenziale perdita irreversibile della vista. Il laser va effettuato urgentemente. Sul consenso informato troverà scritto che le miodesopsie possono aumentare, per contro se non procede potrebbe perdere la vista.

Cordiali saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gent.le Dr. D'Ambrosio,

grazie della tempestiva risposta.

Cordiali saluti.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test