Cataratta

Buongiorno,

in seguito ad un intervento di cataratta, l'ospedale ci informa in visita il giorno successivo che si è formato un edema, e per questo chiede un ri-controllo a 10 giorni con applicazione di specifiche gocce per favorirne il riassorbimento

Nel frattempo, sull'occhio operato la vista risulta "disturbata" da un certo alone blu persistente

Può essere un sintomo legato all'edema che si è formato, oppure può essere causato dall'intervento di cataratta, di qualcosa andato storto?

Cosa mi consiglia di fare?

Grazie
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
Buongiorno

mio caro amico

sua domanda
1)Può essere un sintomo legato all'edema che si è formato, oppure può essere causato dall'intervento di cataratta, di qualcosa andato storto?

risposta
E’ legato all’Edema.
Le allego un mio appunto

Nella chirurgia della cataratta l’introduzione delle nuove tecnologie in combinazione con la minimizzazione delle dimensioni dell’incisione ed il miglioramento delle tecniche chirurgiche hanno comportato una significativa riduzione delle complicanze infiammatorie postoperatorie.

L’incidenza dell’edema maculare cistoide post-chirurgico (sindrome di Irvine-Gass) rappresenta, tuttavia, ad oggi, una delle più comuni cause di scarso recupero visivo dopo intervento per cataratta, con possibili effetti anatomici e funzionali permanenti più di quanto finora ipotizzato stando a quanto emerge dagli studi con esame OCT.


Dal momento che tra i pazienti sottoposti a intervento di cataratta è in aumento la percentuale di quelli a rischio, come i pazienti diabetici, o quelli in attività lavorativa, indipendenti e che richiedono un recupero visivo ottimale in tempi rapidi, risulta indispensabile eliminare e non solo ridurre l’infiammazione e il dolore post-intervento per ottenere un risultato visivo all’altezza delle aspettative .



Nel periodo peri e post-operatorio della chirurgia della cataratta è frequente l’associazione di FANS e farmaci antinfiammatori steroidei (sulla base di un possibile effetto antinfiammatorio sinergico) in aggiunta ad eventuali colliri antibiotici, per cui si comprende facilmente come sia importante semplificare al massimo il regime posologico, in modo da favorire una miglior compliance e una limitata esposizione ai conservanti.


Recenti studi danno evidenze di alta qualità secondo cui i FANS topici siano più efficaci degli steroidi topici nel prevenire l’EMC, raccomandandone l’uso nella chirurgia della cataratta di routine a partire dal giorno prima dell’intervento. In questo modo si possono anche evitare i rischi della somministrazione topica dei corticosteroidi.

Luigi Marino MD
Istituto Europeo di Oftlamologia

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta così chiara.

Quindi al riassorbimento dell'edema l'alone azzurro dovrebbe scomparire?

grazie mille
[#3]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
si speriamo proprio di SI

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio