Utente 539XXX
Gentili Dottori,
Da una decina di giorni ho la palpebra inferiore interna dell’occhio destro arrossata e l’arrossamento è visibile anche esternamente.
La situazione è migliorata,ma non del tutto risolta applicando prima il Tobral e successivamente il Colbiocin.
Non ho bruciore,prurito o dolori,nessun fastidio insomma.
Preciso che mi è capitato altre volte ma il rossore si è sempre riassorbito nel giro di qualche giorno.
Uso le lenti a contatto usa e getta giornaliere e ovviamente ne ho sospeso l’utilizzo.
Grazie

[#1]  
Dr. Vincenzo Orfeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
l'infiammazione che lei riferisce non è una evenienza rara. È abbastanza frequente infatti che ci sia una irritazione con arrossamento che coinvolge il bordo palpebrale. Spesso queste infiammazioni derivano da una disfunzione delle ghiandole di Meibomio che sono sottili tubicini che si trovano sul bordo palpebrale. Queste ghiandole producono e rilasciano del materiale lipidico, del grasso, che riveste un ruolo importante nella corretta formazione della lacrima. La persistenza di questa irritazione può determinare la comparsa di un calazio, una specie di cisti del bordo palpebrale. Pur non essendo nulla di grave è sempre consigliabile farsi controllare dal suo oculista di fiducia. In bocca al lupo.
Prof. Dr. Vincenzo Orfeo
Direttore U.O.Oculistica Clinica Mediterranea, Napoli
Prof. a contr. Scuola Spec.Oftalmologia Università di Trieste

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Gentile Professore,
Grazie della risposta. Proprio ieri sono stata dall’oculista che mi ha confermato la presenza di un calazio,in via di guarigione, e mi ha comunque suggerito di applicare per qualche giorno ancora le gocce di Tobradex.
Buona serata
D.

[#3]  
Dr. Vincenzo Orfeo

24% attività
20% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Ha fatto bene. Nessuna consulenza può sostituire la visita dell'oculista che è sempre dirimente. Se si tratta, come credo, di un piccolo calazio, l'utilizzo di Tobradex in gocce nell'occhio e magari anche unguento sulla palpebra interessata, migliorerà il quadro clinico in un paio di settimane. Se non dovesse rispondere bene a questo trattamento esiste la possibilità di una iniezione di un preparato cortisonico ritardo nel calazio e vicino ad esso. In ultima analisi, se il calazio è grande ed evidente, si pensa all'asportazione chirurgica.
Buona giornata
Prof. Dr. Vincenzo Orfeo
Direttore U.O.Oculistica Clinica Mediterranea, Napoli
Prof. a contr. Scuola Spec.Oftalmologia Università di Trieste

[#4] dopo  
Utente 539XXX

La ringrazio Professore.
Effettivamente dall’insorgenza ad oggi ho notato dei miglioramenti.
Mi par di capire comunque che ci vuole pazienza ...
Le auguro una buona giornata