Intolleranza ai colliri e sindrome sicca

In Anamnesi Neuropatia sensitiva e autonomica delle piccole fibre, disautonomia neurovegetativa, neuropatia del pudendo, sindrome ansioso depressiva discopatia cervico lombari. dislacrimia grave, apnee notturne centrali
In  corrispondenza della diagnosi di neuropatia delle  piccole fibre, per la quale non è  ancora stata individuata la causa, è sopraggiunta una grave xeroftalmia confermata da numerosi test di schirmer e but. Avverto bruciore oculare altalenante che in alcuni momenti della medesima giornata va in remissione ed in altri invece diviene piu severo e questo a fare data da settembre 2017. ho un po di ristoro nel momento in cui mi sposto in ambienti piu freschi e freddi, specie in inverno, dove avverto meno bruciore o comunque lo avverto in maniera meno severa.
ho provato numerose lacrime artificiali che mi hanno progressivamente dato i medesimi effetti collaterali: irilens, dopo circa un mese di instillazione ho cominciato ad avere dolori retro orbitali lancinanti e gli occhi che strabizzavano verso l interno (consideri che da piccolo sono stato operato per strabismo convergente e ad oggi permane un esotropia latente al dx che pero risulta allineato e in compenso da 30 anni) , ho interrotto e sono passato al visu  xl, a cui sono seguiti dopo poche instillazioni i medesimi dolori di cui parlavo prima. Sono passato al mera mirt  ed ho avuto gli stessi problemi. Ho provato anche la fisiologica ma anche  in questo caso la banale instillazione di poche gocce ha causato i medesimi problemi ed il medesimo dolore oculare. per tale motivo sono finito piu volte in ps dove mi hanno curato  con contramal  e poi rispedito a domicilio. Un oculista del policlinico mi ha consigliato il collirio prodotto con  siero autologo ma anche in questo caso alla prima instillazione ho cominciato ad avvertire dolori  retro orbitali e orbitali che mi hanno posto nella condizione di dismettere il prodotto. possibile che sia diventato intollerante alla soluzione salina che  è  contenuta nei colliri? e che questa mi crea dolore nel caso di instillazione di qualunque prodotto che non sia acqua o camomilla? che cosa mi sta accadendo? solo l acqua o la camomilla non mi crea dolore dandomi un minimo di ristoro e di beneficio che pero si esaurisce in pochi secondi e che mi impone, nei momenti di acuzie, di vivere vicino ad un lavandino. inoltre da che ho questo tipo di problemi ho la vista sfuocata con visione binoclulare e monoculare, quando guardo la tv vedo il logo del canale doppio, come fosse tridimensionale, specie se parliamo di logo bianco su sfondo nero. Oct  negativa, verifica dell’ angolo irido-corneale negativo, campo visivo negativo, in una visita del 2018 mi hanno trovato solo un problema di cheratite
Esiste un collirio senza soluzione idrosalina? magari un collirio con cortisone?
[#1]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 4.7k 172 2
Salve,
dalla descrizione sembra un caso raro di cheratoneuralgia, che merita degli approfondimenti da parte di un oculista specialista di malattie rare e autoimmuni.
Lei comprende che un consulto online può essere solo indicativo non diagnostico e che pertanto le sue domande non possono che trovare risposta solamente dopo che uno Specialista l'abbia attentamente ascoltata e visitata. Se successivamente necessita di chiarimenti saremo a disposizione.

Mi faccia sapere eventuali novità.

Cordiali Saluti

Dr. Enzo D'Ambrosio - Centro Mediterraneo Uveiti
Centro Oftalmico D'Ambrosio - Taranto
www.centroftalmicodambrosio.eu - cercaci su Fb!

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera,
La ringrazio per il riscontro e mi permetto di porle due quesiti
1 mi sa indicare su Milano un professionista che abbia le competenze da lei segnalate?
2 ho provato a cercare la patologia da lei ipotizzata in rete ma ho trovato praticamente nulla.puo descriverne la brevemente?
Grazie
Sc
[#3]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 4.7k 172 2
a Genova il prof Rolando se ne occupa. Internet non è un libro di medicina, non c'è tutto e non tutto è coretto.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buonasera
Su Milano non ha alcun riferimento?la mia condizione clinica complessiva mi rende molto complicato viaggiare
Riesce inoltre a darmi maggiori informazioni sulla patologia?
Grazie
[#5]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 4.7k 172 2
Dr. Marino
[#6]
dopo
Utente
Utente
Puo cortesemente come già richiesto nelle due risposte precedenti a caratterizzare la malattia e a darmi qualche informazione aggiuntiva ?
sono molto preoccupato da questi sintomi che mi impediscono di usare i colliri.e come se un diabetico non potesse usare la insulina. Consideri che i problemi iniziano con la diagnosi di neuropatia delle piccole fibre. Da lì in poi occhio secco e bruciori intermittenti. Quando sono presenti i bruciori sono presenti anche disestesie intolleranza ai vestiti pelle che tira e altri sintomi sensitivi simili.quindi probabilmente in quegli istanti nei quali ho problemi sia gli occhi che al corpo le piccole fibre si infiammano e la mia disperazione nasce dal fatto che io non sappia che cosa diavolo mettere negli occhi per alleviare questo bruciore intenso questa secchezza oculare che spesso impediscono di tenerli aperti
mi può dire se esiste una soluzione o una terapia e soprattutto se i sintomi sono destinati a peggiorare?
Lei non viene mai a Milano?
[#7]
Dr. Enzo D'Ambrosio Oculista 4.7k 172 2
- Consideri che i problemi iniziano con la diagnosi di neuropatia delle piccole fibre.

È la stessa cosa, ma a livello oculare.
[#8]
dopo
Utente
Utente
ho provato a scrivere al clinico ma non mi ha risposto ad oggi
ha un altro noinativo su milano oltre a Marino?oppure puo aiutarmi lei?purtoppo le mie condizioni di salute complessive peggiorano e faccio fatica anche ad andare a fare una visita
ho fatti di recente una microscopia confocale risultata negativa:plesso nervoso regolare e dunque le piccole fibre a livello oculare appaiono non danneggiate
e allora cosa mi sta accadendo?perche questo dolore terribile all instillazione di colliri?
quanto agli occhi sa cosa mi preoccupa di piu? ma se dovessi avere bisogno di colliri per infezioni o interventi cosa potrebbe accadermi? se mi crea dolore la novesina come posso pensare di affrontare una terapia locale ? sono terrorizzato mi creda
se puo mi dia una mano descrivendomi meglio il problea e dicendomi con franchezza se esistono soluzioni
grazie
[#9]
dopo
Utente
Utente
Potrebbe darmi riscontro?la ringrazio

L'allergia alimentare è una reazione eccessiva e immediata scatenata dal sistema immunitario verso un alimento: come si manifestano e quali sono i cibi responsabili.

Leggi tutto