Utente
Sono affetta da albinismo oculocutaneo ed ho un visus di 1/10 ad entrambi gli occhi.
Mi sto informando per migliorare la mia condizione di vista, cercando di aumentare il mio visus anche di qualche grado.
Trovo pareri discordanti riguardo alla possibilità di poter intervenire con la chirurgia refrattiva per la miopia e anche per l'intervento del nistagmo (congenito).
Chi dice che si può fare, chi no.

All'ultima visita mi è stato detto che è impossibile intervenire con la chirurgia refrattiva a causa dell'oscillazione oculare dovuta al nistagmo.

Nella mia condizione, è possibile intervenire con terapia PRK per correggere la miopia?

L'intervento per ridurre il nistagmo gioverebbe?

C'è la possibilità che possa ottenere un visus almeno di 3-4/10?

[#1]  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
sarebbe quantomeno interessante sapere di quanto è miope.
in ogni caso se avesse per esempio 5 diottrie di miopia e con questi occhiali di 5 diottrie arrivasse a leggere 1/10, non c'è alcuna ragione per cui facendo il laser arriverebbe a 3-4/10.
per intenderci, non recupererebbe in alcun caso quantità visiva, ma eliminerebbe gli occhiali e basta.
alcuni laser sono in grado di correggere la miopia nonostante il nistagmo, ma questo non viene in alcun modo corretto perchè non dipende dalla miopia.
a questo proposito è bene consultare comunque un centro specializzato per la correzione delle miopie attraverso i laser e lasciarsi guidare verso la scelta più adeguata.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta, Dottore.
Per quanto riguarda l'intervento per il nistagmo, invece?

[#3]  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Non esiste
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#4] dopo  
Utente
Io so della chirurgia dei muscoli extraoculari a cui si sono sottoposte persone anche adulte ed hanno migliorato la loro qualità visiva.