Glaucoma ad angolo stretto e variazione della vista

Salve, premetto che dal 2005 al 2012 ho avuto sempre la stessa gradazione di lenti:
occhio destro: sf +3.75, +1.75 cil, 90 asse
occhio sinistro:sf +3.00, +0.75 cil, 90 asse

Nel 2013 fino al 2016 ho variato solo il cilindro:
occhio destro: + 2.00
occhio sinistro: +1.50

Dal 2017 a seguito di un attacco acuto di glaucoma all'occhio destro, (sono in terapia con Azarga mattina e sera ad entrambi gli occhi, dopo aver effettuato iriditomie ad entrambi gli occhi) la mia gradazione è sempre modificata di anno in anno, fino ad arrivare a quella attuale
occhio destro: sf +3.00, +1.50 cil, 80 asse
occhio sinistro:sf +5.25, --- cil, ---- asse.

Attualmente solo l'occhio destro presenta cataratta insorta quest'anno.

Vi chiedo:
1) questa variazione di lenti è dovuta all'attacco acuto di glaucoma e di conseguenza anche la cataratta dato che è insorta solo all'occhio destro?

2) devo preoccuparmi di queste continue modifiche della mia gradazione così repentine?

Ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Luigi Marino Oculista, Medico legale 17k 571 396
SUE DOMANDE

1) questa variazione di lenti è dovuta all'attacco acuto di glaucoma?
Risposta
in parte SI

2) di conseguenza anche la cataratta dato che è insorta solo all'occhio destro?
Risposta
a mio parere era molto tempo che non eseguiva una visita oculistica
Una persona ipermetrope elevata come lei dopo i 50 anni ha spesso ha la camera anteriore molto bassa da qui la necessità di eseguire una Iridotomia ND YAG Laser .
Iridotomia che le avrebbe evitato l'attacco acuto di glaucoma

3) devo preoccuparmi di queste continue modifiche della mia gradazione così repentine?
Risposta
no
deve preoccuparsi del suo glaucoma
in generale di più della sua salute.
Oparando la cataratta la camera anteriore diventa molto ampia , così potrebbe recuperare VISUS e scongiurare nuovo attacco di glaucoma acuto.

Buona serata

LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 / 02 58395516

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie delle risposte, ma dato che l'attacco acuto è scaturito a seguito dell'instillazione delle gocce midriatiche durante una visita oculistica, mi chiedo se data la forte ipermetropia che ho, l'oculista doveva accorgersi della mia camera anteriore bassa e pertanto evitare di instillare le gocce.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio