Dente sensibile dopo devitalizzazione

Buonasera.

6 giorni fa ho fatto la prima seduta di devitalizzazione di un premolare che aveva subito un otturazione per carie profonda nel 2018, ma da qualche settimana era diventato sensibile al caldo e al freddo e a volte mi faceva male.
Dopo panoramica e rx il dentista non vedeva carie, ma ha pensato di devitalizzarlo dopo test del freddo, perché visto che non lo sentivo (il freddo), ha detto che il dente era andato in necrosi (ipotizzava anche un'infezione, non confermata durante la seduta di devitalizzazione).

Tutto ok fino a 2 giorni fa quando il dente è diventato sensibilissimo al freddo (non posso neanche bere acqua a temperatura ambiente che mi parte un dolore da sensibilità lancinante che mi dura 1 minuto circa).
Ho leggero dolore se percuoto il dente con il dito, che cmq sta diminuendo con il tempo (credo sia normale).

In questi giorni dovrei andare dal dentista per fare la seconda seduta di devitalizzazione, ma volevo intanto capire se questa sensibilità estrema fosse normale.
Grazie.
[#1]
Dr. Mattia Fanini Dentista 158 5 2
Gentile utente, se sente dolore o sensibilità al freddo ad un dente significa che il nervo non è stato ancora rimosso completamente. Terminando il trattamento endodontico questa sintomatologia sparirà.

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la celere risposta.
Spero di risolvere, perché è davvero fastidioso.
L'importante è che questa sensibilità rientri nella normalità della devitalizzazione.
Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buonasera.
La aggiorno: stasera seconda seduta di devitalizzazione per adesso nessuna sensibilità,ma non mi illudo perche la settimana scorsa comparve al quarto giorno.
Ho un'altra domanda da porle però.
Lunedi scorso ho fatto anestesia per prima seduta devitalizzazione.
Oggi (sempre lunedì) altra anestesia per seconda seduta devitalizzazione (il dentista mi ha fatto più punture perché prima mi ha addormentato un po tutto il lato, poi visto che è tornato dopo mezz'ora dalla puntura, per lavorare, l' anestesia stava passando, e allora mi ha fatto solo una puntura sul dente interessato).
Fra 4 giorni (venerdì) dovrò riandare per un otturazione ad un altro dente (altra anestesia) e poi il martedi successivo per fare ricostruzione dente devitalizzato (non so se ci vorrà anestesia).
Ora mi chiedo: non saranno un pò troppe tutte queste anestesie ravvicinate in cosi pochi giorni? Mi ha fatto l'anestesia verde senza vasocostrittore...c'è pericolo di sovradosaggio?
[#4]
Dr. Mattia Fanini Dentista 158 5 2
Non si preoccupi, si possono possono fare anche 7/8 fiale in un’unica seduta senza grandi rischi.
Comunque se il dente è devitalizzato non dovrebbe servire l’anestesia, magari un goccio se le dovesse dare fastidio l’uncino della diga.

[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottore le riscrivo per aggiornarla.
Dopo la seconda seduta nessun dolore. Oggi sono andata per fare un'otturazione al molare a dx, ma il dentista si è accorto che era una carie profondissima che era già andata in polpa e quindi ha dovuto iniziare la devitalizzazione anche di questo dente. In realtà di questa carie io non me ne ero proprio accorta perchè non avevo nessun sintomo. Se ne è accorto il medico perchè prima di procedere con il dente sn sul quale sentivo tantissima sensibilità ha voluto farmi una panoramica ed è uscita fuori questa carie profonda.
Ora mi chiedo, visto che non è la prima volta che mi capita di avere carie senza sintomi (anche il dente sn 4 anni fa aveva una carie profondissima di cui io non avvertivo nulla e il medico provò a otturarlo, ma poi dopo 4 anni ha iniziato a darmi fastidio e alla fine adesso lo ha devitalizzato), come è possibile avere queste carie e non accorgersene? Anche lui si è meravigliato che non avessi dolori e simili. Devo preoccuparmi che non "funzioni qualcosa" a livello neurologico per le sensazioni dolorose? Oppure è semplicemente la soglia del dolore alta? Anche in gravidanza, a 32 settimane avevo le contrazioni e non le sentivo, solo un po' di tensionr, ma mai dolore. Poi mio figlio è nato prematuro con parto cesareo.
Cosa posso fare per accorgermi per tempo di queste carie? Perché il medico mi diceva che non si vede niente neanche dall'esterno. Devo fare panoramica ogni 6 mesi/1 anno? In quanto si sviluppa una carie per arrivare in polpa? Giusto per non rischiare di devitalizzare tutti i denti.
Grazie.
[#6]
Dr. Mattia Fanini Dentista 158 5 2
Buongiorno, quando un dente è cariato, la polpa al suo interno comincia a creare la cosiddetta dentina di reazione, formando un muro che protegge la polpa stessa e quindi il nervo. Per questo motivo le carie possono dare una semplice sensibilità al freddo anche se sono molto vicine al nervo.

Per quanto riguarda la diagnosi precoce, vale sempre la regola di sottoporsi a igiene orale professionale e visita odontoiatrica con eventuali bitewing ogni 6-12 mesi.

Le bitewing sono delle piccole radiografie con una dose radiogena molto più bassa della panoramica, che si eseguono proprio per la diagnosi di carie.

[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta chiara ed esaustiva. Secondo Lei è il caso anche di usare a casa lo spazzolino elettrico al posto di quello tradizionale?
[#8]
dopo
Utente
Utente
Inoltre, mi scusi, circa 2 settimane fa ho fatto l'ortopanoramica, una settimana fa una piccola radiografia solo sulla devitalizzazione (al termine della stessa, non so il nome tecnico, però era solo in quel punto. Mi è stato inserito un affare di plastica in bocca) e penso che lunedì 11 ne farò un'altra come quella appena descritta al dente dx.
Giovedì dovrò fare RM e angio RM encefalo con e senza contrasto per emicrania con aura. Ci sono problemi per tutte queste radiazioni? O l'anestesia che ho fatto in questi giorni e che farò anche lunedì 11 e per il contrasto che farò giovedì 14? Grazie.
[#9]
Dr. Mattia Fanini Dentista 158 5 2
Le radiografie endorali hanno una dose bassissima, simile a quella a cui siamo esposti in seguito all'ingestione di un paio di banane (sono leggermente radioattive), mentre la RM non emette alcuna radiazione.
Infine, nessuna interazione tra anestetico locale e MDC, può stare tranquilla.

Buona giornata

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille. Per lo spazzolino elettrico cosa mi suggerisce?
[#11]
Dr. Mattia Fanini Dentista 158 5 2
Non credo di poter fare pubblicità qua, ma va benissimo quello che ormai hanno tutti.
Poche differenze tra un modello e l’altro, l’importante è che sia roto-oscillante con testina tonda.

[#12]
dopo
Utente
Utente
Io mi riferivo al fatto se pulisce meglio i denti di uno spazzolino classico e quanto bisogna "stare" su ogni dente. Grazie
[#13]
Dr. Mattia Fanini Dentista 158 5 2
Sicuramente lo spazzolino elettrico è da preferire a quello manuale, in particolare per chi non ha una tecnica di spazzolamento perfetta. Io stesso uso l’elettrico.
In ogni caso internet è pieno di video che mostrano come usarlo al meglio, e certamente è molto più esemplificativo un filmato che 1000 parole.
Importante è anche l’uso del filo interdentale.

[#14]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio. Buona giornata.

Igiene dentale, carie, afte e patologie della bocca: tutto quello che devi sapere sulla salute orale e sulla prevenzione dei disturbi di denti e mucosa boccale.

Leggi tutto