Devitalizzare un dente che nn mi fa male?

da un controllo dal dentista, mi ha notato una piccola carie all'incisivo sinistro, superiore, in verità, non avvertivo nessun dolore, o sensibilità particolari, cmq ho dato l'ok, ma nel procedere per l'otturazione usando matrici, ecc, Lavorandoci su, mi han detto che pensava fosse meglio devitalizzarlo.
Abbiam poi concordato di andare avanti con l'otturazione e poi, in un prox appuntamento, eseguirà la rx endurale, al dente in oggetto.
Mi domando: questa rx vedrà se la carie nel dettaglio è arrivata o meno alla polpa del dente?
Ma cosa più strana, io ho sempre sentito di persone con forti dolori, per cui il dente nn si poteva salvare e l'han devitalizzato... ed io ci mangiavo tranquillamente, normale che non avvertissi nemmeno il tipico fastidio da carie?
Inoltre cosa mi suggerisce su tutta la faccenda?
Grazie 1000
[#1]
Dr. Mattia Fanini Dentista 175 7 2
Gentile utente, talvolta durante la rimozione della carie si può raggiungere la polpa, dove è presente il nervo, richiedendo quindi la devitalizzazione del dente.
Probabilmente è questo il caso se il collega ha ritenuto necessario procedere in questo modo.
Un altro motivo è la necrosi del dente già avvenuta, ma non se ne sarebbe accorto semplicemente facendo una piccola otturazione, mentre si potrebbe vedere con una radiografia.

In ogni caso, oltre alla rx, è necessario anche eseguire un test di vitalità.

Se il dente è vitale e non fa male e in radiografia non si vede niente, non è da devitalizzare.

Igiene dentale, carie, afte e patologie della bocca: tutto quello che devi sapere sulla salute orale e sulla prevenzione dei disturbi di denti e mucosa boccale.

Leggi tutto