Nevralgia o pulpite?

Salve dottori,
Ormai più di un mese fa ho iniziato a soffrire di dolori piuttosto severi che interessavano un lato del viso (il destro) e che colpivano soprattutto il molare superiore e il molare inferiore.
Inizialmente il mio medico ha ipotizzato che questi dolori fossero dovuti alla sinusite (di cui ho sofferto in modo ricorrente), ma dopo aver effettuato una RX ai seni paranasali sembra che la sinusite sia da escludere.

Nel frattempo il dolore è diventato sempre più severo e invalidante ed ha origine nel molare inferiore, al quale ho scoperto da poco di avere una carie (ma poi si diffonde anche nei denti vicini e spesso e volentieri anche a quelli superiori, seppur con minor intensità).

Ho fatto quindi una visita dal dentista che ha detto che il molare cariato è da devitalizzare ma che il dolore potrebbe anche essere dovuto ad un dente del giudizio (sempre inferiore) che sembra essere sul punto di spuntare.
Ha quindi fissato la devitalizzazione per dopo le vacanze di Natale (non gli è possibile intervenire prima) e mi ha consigliato di assumere una tachidol al bisogno (non posso, purtroppo, assumere antinfiammatori); a detta sua, i dolori dovrebbero sparire una volta che il dente del giudizio sarà spuntato.

Oggi ho avuto un nuovo episodio doloroso e devo ammettere che sono alquanto preoccupato all'idea che sia invece proprio questa carie la causa del dolore e che quindi dovrò subire questi dolori fino a quando non avrò modo di far devitalizzare il molare.


Questo dolore si presenta inizialmente più come un fastidio al molare, che diventa rapidamente più intenso, ad un certo punto sento delle fitte dolorosissime e improvvise che durano un paio di secondi circa e da lì il dolore si mantiene forte e costante (con qualche "fitta" di tanto in tanto) e ogni episodio dura diverse ore.


Secondo voi è plausibile che la causa di questi dolori sia il dente del giudizio in eruzione o è dovuto alla carie e quindi sarebbe opportuno intervenire prima delle feste con la devitalizzazione?
[#1]
Dr. Mattia Fanini Dentista 159 5 2
Buonasera, mi è difficile pensare che un dente del giudizio possa creare questo tipo di dolore durante l’eruzione.

Solitamente i dolori che si irradiano sono piuttosto causati da una pulpite, quindi si avvalora la tesi del dente cariato.

Comunque per far passare il dolore in caso in cui fosse confermata l’ipotesi diagnostica, non è necessario eseguire l’intera terapia canalare, ma è sufficiente fare una pulpotomia d’urgenza che richiede 10/15 minuti.

Ovviamente tutto ciò se la causa fosse realmente il molare cariato.

[#2]
Dr. Sergio Formentelli Dentista, Gnatologo, Ortodontista, Odontostomatologo 7.4k 225 18
Sono colpito da questi colleghi che si rifiutano di intervenire in urgenza dolorosa, rimandando di settimane la presa in carico.

Vada da un'altro, senza indugio.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

Igiene dentale, carie, afte e patologie della bocca: tutto quello che devi sapere sulla salute orale e sulla prevenzione dei disturbi di denti e mucosa boccale.

Leggi tutto