Utente
Buongiorno, ho un dente rotto per un quarto da una carie che è stato devitalizzato e ricostruito, successivamente la ricostruzione si è rotta e quindi è stata applicata una capsula ceramica metallica, il quesito è il seguente: la capsula ovviamente è stata fatta su misura, ma una volta applicata era troppo alta tanto da impedire la masticazione corretta, pertanto è stata "limata" per consentire una corretta masticazione, dopo questa operazione il metallo sotto la ceramica è ora a vista per circa 5mm nella parte superiore del dente, trovandosi in fondo alla bocca non si vede tanto, ma quello che mi chiedevo io è se è normale procedere con questa "limata" o se la capsula andava rifatta giusta, la risposta che ho avuto dal mio medico è che le soluzioni erano due: o limare il dente sotto in modo da calzare la capsula piu bassa, ma questo era controindicato perchè abbassando il dente sotto la capsula ques'ultima avrebbe meno presa, oppure limare il dente sopra a quello dove è applicata la capsula che essendo sano era appunto un'ipotesi da scartare a priori. Quindi ricapitolando la domanda è se questo comporta delle controindicazioni nel senso che essendo arrivato al metallo sotto la ceramica tutta la ceramica intorno a quel punto è più facile che se ne venga non essendo piu un blocco unico, e se è la prassi procedere cosi non rifare la capsula che a quanto ho capito non si poteva per via dei pochi mm di gioco sulla battuta in metallo.

[#1]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AMANDOLA (FM)
ASCOLI PICENO (AP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
la domanda è se questo comporta delle controindicazioni nel senso che essendo arrivato al metallo sotto la ceramica tutta la ceramica intorno a quel punto è più facile che se ne venga non essendo piu un blocco unico,

e' possibile ma non e' certo.

e se è la prassi procedere cosi non rifare la capsula che a quanto ho capito non si poteva per via dei pochi mm di gioco sulla battuta in metallo.

Se il moncone era troppo basso e' stato corretto non rifare la capsula , visto che e' in zona non estetica.
Il consiglio che le do' e' di parlare con il suo dentista e farsi dare l'assicurazione che in caso di distacco della ceramica , la corona venga rifatta completamente gratuitamente e questa volta prevedendo direttamente una battuta metallica
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#2]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
chiaro che se lei ha fato una capsula in ceramica avrebbe voluto anche se in zona posteriore un risultato estetico e se questo fosse stato un problema avrebbe gradito saperlo per cui ne parli con il dentista e l'alternativa è una corona in zirconio ( non c'è metallo scuro )
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#3] dopo  
Utente
grazie a tutti delle risposte
--------------

rifatta completamente gratuitamente e questa volta prevedendo direttamente una battuta metallica

in che senso battuta metallica? quindi ci sono anche delle capsule che sono rivestite di ceramica solo intorno e poi hanno la parte sopra con il metallo a vista? e non hanno lo stesso problema ovvero che non essendo un blocco unico di ceramica c'è più probabilità di disfacimento?

--------------

l'alternativa è una corona in zirconio ( non c'è metallo scuro )

c'è sicuramente un costo maggiore in questo caso?

[#4]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
per lo zirconi la dfferenza c'è ma non è sicuramente elevata ma il problema secondo mè è un altro se si fa una ceramica la si fa per non avere il metallo tra le altre cose e se c'è metallo che si vede tanto vale dirlo prima
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#5]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AMANDOLA (FM)
ASCOLI PICENO (AP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Per battuta metallica si imtende una isoletta di metallo su cui batte il dente dell'arcata opposta quando in una specifica piccola zona c'e' uno spessore troppo esiguo per il metallo e la ceramica.
IN questo caso il tecnico puo' modellare la ceramica dandogli spessori adeguati nella zona che non e' soggetta al problema e quindi renderla piu' resistente.
Naturalmente lo zirconio essendo un metallo bianco non ha questo problema ma la capsula e' generalmente piu' costosa.
Ma visto che ormai ha la capsula in bocca torno a darle lo stesso consiglio della precedente risposta.
Si faccia garantire per il futuro.
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#6] dopo  
Utente
un anno di garanzia me lo ha dato.. è poco?

[#7]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
AMANDOLA (FM)
ASCOLI PICENO (AP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
io mi regolerei cosi':
Caro dottore lei mi applicato una corona in ceramica , cioe' estetica senza avvertirmi prima del fatto che ci sarebbe stato del metallo in vista.
Ora , a me non sta molto bene, ma accetto che lei non rifaccia la corona, ma vorrei che lei mi garantisse che in caso di frattura della ceramica, senza alcun limite temporale , lei rifara' gratuitamemnte la corona.
Se lei non se la sente di garantirmelo allora per cortesia mi rifaccia la corona in zirconio .
Semplicemente, pacatamente pretendendo quello che e' un suo diritto.
Se lo fa' ci faccia sapere il risultato
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#8]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La prassi per una corretta terapia protesica è la seguente:
Se si stabilisce che la riabilitazione deve avvenire tramite una corona in ceramica se si travisa la impossibilità di poter ricoprire interamente la corona con la ceramica bisogna dirlo prima al paziente. L'odontoiatra che fa una buona protesica sa prima se può mettere ceramica oppura no!
Quindi se lo sa dopo e "lima " i contatti sottospaziati, Beh, non direi trattasi di medico "capace" in protesi. se vuole tutto ceramica dica di rifarla con criteri diversi.
Non discuto proprio poi sulla garanzia annuale...
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#9]  
Dr. Emilio Nuzzolese

32% attività
0% attualità
0% socialità
MATERA (MT)
BARI (BA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Gent.mo Paziente,
trovo interessante il dibattito sulla corona in ceramica e la porzione di metallo che si osserva dopo la limatura.

Certamente ora avrà le idee più chiare su quello che il suo dentista deve fare e quello che lei deve (ri)chiedere al suo dentista.

L'esigenza di dover ridurre la ceramica per permettere alla corona artificiale di articolare con l'antagonista è una evenienza che può accadere anche nella fase finale di applicazione/consegna. Si tratta di un dente posteriore e forse l'assenza del rivestimento in ceramica non compromette la funzione del dente, anzi forse è più indicato.
Resta, tuttavia, il riscontro non estetico che capisco non è stato oggetto di informazione preventiva. Non essendoci, però, altra alternativa (se non quella di una corona con struttura in zirconio) credo sia alla fine opportuno un accordo bonario con il suo dentista di fiducia (un eventuale riduzione delle parcella oppure un eventuale rifacimento in futuro).

Cordiali saluti.
Dott. Emilio Nuzzolese
Odontoiatra, Dottore di Ricerca
Chirurgia Orale, Odontologia Forense