Utente
Buongiorno,
mi rivolgo alla Vostra attenzione sperando di riuscire a trovare una soluzione.
Ho la lingua arrossata,credo anche un pò ingrossata su un lato. Ci sono delle piccole verruchine (sempre lateralmente). Sono 2 giorni che non chiudo occhio a causa del fastidio e del dolore (non eccessivo ma persistente)che si propaga dalla base della lingua alla punta. Vorrei chiedere a Voi cosa posso fare, se ci sono degli sciacqui o una medicina in particolare che posso andare ad acquistare. Sullo stesso lato ho una carie ad un molare che andrò a curare appena tornata a casa. Infatti, il mio problema è che mi trovo fuori città per lavoro e non riesco a rientrare tanto in fretta. Non posso quindi recarmi dal mio medico. Per il momento prendo le moment act (in quanto ho un pò mal di denti e così riesco ad andare avanti), e per la lingua delle caramelle perla cura del mal di gola. Quanto meno provo sollievo. Ma cos'altro posso fare per debellare definitivamente questa piaga che ha rovinato queste mie ultime giornate? Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
probabilmente è una glossite traumatica determinata dalla ruvidità del molare rotto che traumatizza la lingua e che fino a che non tratterà stimolerà negativamente la lingua
può in urgenza andare da un collega che almeno le lucidi il dente rotto o posizioni un'otturazione provvisoria
non possiamo prescrivere farmaci via mail
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Si tratta con molta probabilità di una ferita da trauma diretto (dente cariato). Nel frattempo che trova il modo di farsi visitare da un odontoiatra, può mettere del cotone all'interno della cavità in modo da alleviare l'irritazione sulla lingua.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3] dopo  
Utente
Gentili dottori, vi ringrazio per le risposte fornitomi. Le gengive vanno molto meglio adesso. Il mio problema è la carie a quel molare che come detto poi è stato soggetto ad una rottura dal lato dellee gengive interne (lato lingua per intenderci). Premetto che la prossima settimana ho un appuntamento con il dentista, vorrei chiedere un parere semplice. Parte della gengiva mi sembra abbia "accavallato" il dente in oggetto, occupandone una piccola sezione. Il mio dentista, con il quale ho parlato, mi ha detto che mi farà un'otturazione. Ma vi chiedo: come farà con il "pezzo" di gengiva che ha invaso un pezzetto del dente? Verrà tagliata o cosa? Queste operazioni sono dolorose? Vi ringrazio.

[#4]  
Attivo dal 2010 al 2010
Gentile paziente, bella domanda, acuta e pertinente.
Infatti non si può fare una ottuirazione se la zona di frattura del dente si estende sotto gengiva o addirittura sotto la cresta ossea,
perchè se si facesse, le fibre epiteliali e connettivali della gengiva non potrebbero "attaccarsi" ad un materiale artificiale come è la otturazione e si formerebbe una tasca parodontale,
ossia uno scollamento della gengiva che infiammerebbe il Parodonto ossia il tessuto gengivale ed osseo di sostegno al dente.

Allora che si deve fare?

Si deve esporre la zona fratturata in modo che sia coronale (= al di sopra) alla gengiva ed all'osso!

Questo si chiama "Allungamento della corona Clinica"

Lo si fa con una gengivectomia se si è in presenza di adeguata gengiva aderente o con un lembo riposizionato apicalmente ed osteotomia osteoplatica(=rimodellazione ossea), se in presenza di insifficiente gengiva aderente.
Questi interventi li fa il Parodontologo.

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente
Egregio dottore,,
la ringrazio per la risposta. La gengivectomia è dolorosa? Più o meno quanto dura? personalmente sono a dir poco terrorizzata dal solo pensiero. Una volta effettuata questa operazione si procede con una normale otturazione?

[#6]  
Attivo dal 2010 al 2010
Sono tutti interventi veluci e sicuri.

L'otturazione, sotto diga e con poco sanguinamento (controllato ed eliminato dalla diga) si può fare anche nella stessa seduta o in tempi veloci.

Tuttavia è preferibile attendere la guarigione dei tessuti (tre quattro settimane in media) e poi procedere alla otturazione.

Dipende dalla situazione e dall'operatore!

L'otturazione è una normale otturazione a meno che la parte restante del dente non fosse troppo distrutta e debole, nel qual caso,
si farebbe un pernomoncone con una corona in vari materiali estetici, ovviamente dopo avere devitalizzato il dente.

Non deve essere "terrorizzata", sono sciocchezze, indolori, veramente all'ordine del giorno!

Cari saluti

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore,
La ringrazio moltissimo per la sua spiegazione, che mi risulta davvero chiara, e che lo ammetto mi ha anche rincuorata. Avrei un'altra domanda da porre. Sto prendendo delle Synflex per tenere a bada il dolore, non faranno nulla con la piccola anestesia che mi verrà fatta quel giorno dal dentista? Inoltre, dopo un intervento come la gengivectomia, proverò dolore quando l'effetto dell'anestesia sarà passato? La ringrazio!

[#8]  
Attivo dal 2010 al 2010
Beh signora, il mio è solo un parere ma la decisione la deve prendere il suo Dentista o il suo Parodontologo, per quanto riguarda i farmaci , capisce che non si può rispondere via web, tuttavia stia tranquilla, l'anestesia non è controindicazione per i fans (il synflex è un fans), però mi auguro che glielo abbia prescritto almeno il medico generico perchè è pericoloso prendere farmaci da soli!

Per esempio i fans sono controindicati nell'ulcera gastrica e duodenali, nella carenza di Glucosio 6 fosfato deidrogenasi (=Favismo), nelle aritmie cardiache come Flutter e Fibrillazioni parossistiche, nelle malattie Renali ed Epatiche e tanto altro ancora!

Dopo un intervento di Gengivectomia (ammesso che si debba fare questa perchè le ho spiegato che si potrebbe dover fare un lembo con osteotomia osteoplastica,
c'è dolore controllabile coi farmaci prescritti dal Dentista e se si facesse una gengivectomia che ha la parte cruentata =tagliata verso l'esterno e quindi guarisce per seconda intenzione, ossia come se fosse una "sbucciatura", se si ricopre con un impacco chirurgico il dolore è molto meno forte!

Ma stia tranquilla, sono sciocchezze mi creda!

Cordiali saluti

[#9] dopo  
Utente
Gentile dottore,
il synflex mi è stato dato dal medico generico. Per il resto, la ringrazio sinceramente! Il suo parere è stato molto prezioso. Cordiali saluti.

[#10]  
Attivo dal 2010 al 2010
Grazie a Lei cara Signora, mi fa piacere di esserle stato utile
Cari saluti