Utente 212XXX
Salve,
è da giorni che mi si sono gonfiati i linfonodi cervicali posteriori.. in particolare il destro mi fa male se lo tocco.. non ho sintomi di nessuna infiammazione quindi ho pensato che magari è dovuto a qualcosa ai denti.. ne ho alcuni devitalizzati.. potrebbe essere per una carie? inoltre soffro da mesi di bruxismo (la notte e la mattina mi fanno male i denti che sembrano indolenziti e deboli)e vorrei dei consigli su come procedere dato che il mio dentista mi ha proposto un apparecchio che attualmente non mi posso permettere..
se non dovesse riguardare i denti che visite devo fare per capire il motivo dei linfonodi gonfi?
da quali analisi si può capire se si tratta di qualcosa che potrebbe essere più grave (tumore)?
Grazie
Annalisa

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Innanzitutto stia tranquilla (tumore...?). I linfonodi latero-cervicali sono le stazioni di filtraggio di tutto il distretto cefalico per cui qualsiasi processo infiammatorio o infettivo riguardante questa parte da come risultato dei linfonodi "gonfi e dolenti al tatto". Potrebbe trattarsi anche di una faringite, tonsillite, foruncolo ecc. Per quanto riguarda l'apparecchio per il bruxismo non credo debba costare poi tanto...
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Auletta

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Gentile utente il bruxismo non e da associare alla presenza di linfonodi gonfi,bruxismo che è fondamentalmente trattabile con apparecchiature di protezione.
Per quanto riguarda i linfonodi per fortuna questi nella maggior parte dei casi si ingrossno per motivi infiammatori,ma la diagnosi prescisa può essere fatta solo dopo valutazione clinica.
La risposta ha il solo scopo informativo.
http://studiodentisticoauletta.it
Dr.Giovanni Auletta

[#3] dopo  
Utente 212XXX

I linfonodi (ascellari, inguinali e del collo) sono gonfi da due anni a seguito di una tonsillite..
ora però si sono gonfiati quelli cervicali posteriori e il destro mi fa male..
Non ho brufoli, non ho mal di gola, non ho subito nessun intervento, non ho preso medicinali.. ho solo smesso di assumere la pillola la scorsa settimana (ma non credo c'entri qualcosa)

Ho pensato a un tumore perchè ho letto su internet che potrebbero essere dei sintomi e soprattutto perchè il mese scorso l'ho passato con fortissimi mal di testa che mi impedivano di fare qualsiasi cosa.. anche dormire!

L'apparecchio per il bruxismo a quanto pare costa sui 500 euro.. In farmacia costa di meno, ma se non sbaglio voi lo sconsigliate e ne comprendo le ragioni..

Potreste indicarmi che visite e analisi devo fare per capire la ragione del gonfiamento dei linfonodi?

Potrebbe essere anche un'infezione agli occhi?

Grazie ancora.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto leggo, anche se una conferma può aversi solo con una visita, si tratta di linfonodi reattivi (=reagiscono ingrossandosi), che possono persistere ingrossati per periodi variabili anche medio-lunghi.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Pertanto non mi preoccuperei in senso oncologico.

Eviterei di rastrellare spazzatura mediatica sui linfonodi
(ce n'è in circolazione più che a Napoli !) e se avesse ulteriori dubbi una ecografia di conferma Le toglierebbe ogni perplessità.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
L'apparecchio per il bruxismo da farmacia (dr. Brux) non glielo consiglio semplicemente perchè... non funziona!
Può al massimo ridurre in parte gli effetti deleteri delle contrazioni muscolari sui denti, e basta.

Per conoscere meglio il bruxismo, legga in primo luogo il mio articolo riassuntivo

http://www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/891/Bruxismo-una-innovativa-proposta-diagnostica-e-terapeutica

Può, eventualmente, approfondire l'argomento con gli articoli sul mio sito www.malocclusione.it.

Per il resto mi aggiungo al consiglio del dr. Salvo Catania:
Eviti di rastrellare spazzatura mediatics sul bruxismo.
Oltre a quella di Napoli città, aggiunge anche quella della periferia e della provincia!
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 212XXX

Gentilissimi dottori,
innanzitutto vi ringrazio per avermi dedicato un po'del vostro tempo..

Per quanto riguarda la spazzatura mediatica non posso che essere d'accordo e lo dimostra il fatto che ho chiesto il consulto, anche perchè ci fa allarmare spesso inutilmente aumentando e facendo comparire sintomi più per suggestione che per realtà delle cose.

Ci tengo a precisare che non sono una persona che a ogni dolorino corre dal medico, anzi i miei familiari a volte mi "costringono" ad andarci.

Gentile dottor Catania: "Nel caso particolare dei tumori, le cellule tumorali maligne si staccano dalla massa primitiva e possono invadere trasportate dalla linfa i linfonodi regionali, da cui successivamente possono migrare e produrre metastasi (http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm).

In questi casi i linfonodi palpabili sono indolenti e soprattutto non sono mobili alla palpazione.
In alcuni tumori l’analisi del cosiddetto linfonodo sentinella è molto importante per decidere la strategia terapeutica."

I miei linfonodi sono gonfi e solo uno è dolente. Non sono mobili.
Porto gli occhiali, ma negli ultimi mesi ho abbassamenti della vista, quando mi metto a testa in giù dopo pochi secondi ho degli effetti difficili da descrivere, come se la faccia si stesse storpiando, staccando, con dolori fortissimi al naso e alla fronte.. questo è capitato asciugando i capelli, e ovviamente ora evito di mettermi a testa in giù.
E poi i mal di testa sempre forti che mi hanno fatto pensare potesse essere la pillola e infatti ho smesso di prenderla per vedere se mi passavano.. ma ancora è troppo presto
Io ho pensato a tutto, ma l'unica cosa che mi fa male è la testa.. due giorni sì e uno no..

Ecco allora che ho collegato il mal di testa ai linfonodi e al bruxismo chiedendovi consiglio su cosa fare, tutto qui!

Mi sono scordata di dirvi che ho 25 anni.


[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Può collegare il mal di testa al bruxismo.
NON ai linfonodi.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 212XXX

certo.. infatti è quello che ho fatto..
l'ho collegato alla pillola, al bruxismo, allo stress..
però poi i linfonodi più gonfi sono proprio quelli della cervicale (con il destro dolente al tatto)..
quindi la domanda è: se i linfonodi sono gonfi per un'infiammazione, dove potrebbe essere localizzata questa considerando che
non ho altri sintomi, dolori, problemi oltre al mal di testa?
Se fossi una vostra paziente che analisi e visite mi consigliereste di fare?

Grazie ancora per le risposte.

Saluti

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Oltre il 50% della popolazione sana presenta nella stessa sede linfonodi reattivi palpabili.
I linfonodi reattivi possono persistere palpabili anche per periodi medio-lunghi.
Faccia come Le ho già scritto una ecografia e se conferma la carattereristica di "linfonodi reattivi" non farei più nulla.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com