Utente
Salve,
circa 6 anni ha mi è stato devitalizzato il 6° inferiore e poichè gran parte del molare si era frantumata, diciamo che è stato quasi totalmente ricostruito.
Permane però un piccolo problema, che non sorge oggi, ma sin da quanto il dente è stato sistemato.
Praticamente se premo sul molare sento una sorta di indolenzimento. Allora mi chiedo: come è possibile che un dente devitalizzato presenta dolore?
Ho fatto anche una panoramica ma risulta tutto a posto.
Secondo me risolverei il problema solo con l'estrazione... Ma non so se il gioco vale la candela... voi che dite? Se volete posto le immagini della panoramica...

[#1]  
Dr. Alessandro Cappelli

40% attività
0% attualità
16% socialità
ASCOLI PICENO (AP)
AMANDOLA (FM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
La risposta al suo perche' puo' essere in questo post che ho appena scritto.
https://www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/1828-perche-un-dente-devitalizzato-fa-male.html
IL suo dentista deve esattamente capire quale e' la causa tra quelle possibili e stabilire di conseguenza ,
E' inutile postare una OPT che non ha un livelo di dettaglio sufficiente e non e' dirimente .
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Cappelli
Medico Odontoiatra- Master in Chirurgia Orale e implantologia avanzata
www.studiodontoiatricocappelli.it
www.drcappelli.it

[#2]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
Lei parla di indolenzimento, che è ben altro dal dolore,pertanto dovrebbe indicare quali dei due; inoltre specifica che questa spiacevole sensazione ha avuto inizio sin dalla ricostruzione del dente, e comunque non recentemente.

Oltre all'ipotesi che l'origine possa essere endodontica, cioè partire dalla radice, non dovrebbe essere esclusa la possibilità che l'origine sia una non perfetta ricostruzione della corona, per esempio per la presenza di un sovracontorno, o di un eccesso di materiale nella regione interprossimale, cioè al contatto con uno dei denti confinanti, ecc., condizioni che possono provocare una pressione continua e/o consentire un impatto scorretto del cibo durante la masticazione sui tessuti gengivali.
E' necessaria quindi anche una rivalutazione clinica da parte del medico.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#3] dopo  
Utente
ho fatto di recente una panoramica, dalla quale non emerge nulla.
inoltre ho fatto rivedere il molare ad un altro dentista che ha aperto un po dal lato il dente e dice che non c'è nulla e lo ha richiuso.
non capisco proprio quale possa essere il problema.
è come se la gengiva intorno al dente fosse più debole... booh

[#4]  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
La sintomatologia da lei descritta e' 'tipica' di una lesione periapicale cronica (infiammazione alla punta della radice del dente)che si caratterizza per una dolenzia, la percezione che nel dente c' e' qualcosa che non va, questo se mangia o quando prova a picchiettarlo col dito.
L' ortopanoramica e' uno strumento non adeguato a confermare la diagnosi, meglio una rx endorale (quelle piccole) e meglio un dentista che sappia valutare i sintomi e proporle le giuste terapie.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#5] dopo  
Utente
gentilissimo dottor ponzi.
inoltre i sintomi da me descritti diciamo che non sono proprio continui... ci sono momenti in cui si avvertono di più e momenti in cui si avvertono di meno.
nel caso in cui si trattasse realmente di lesione periapicale cronica, l'unica soluzione sarebbe l'estrazione?
le faccio notare che c'è solo un piccolissimo pezzo a un lato del mio molare. tutto il resto è stato ricostruito...

[#6] dopo  
Utente
vi posto delle immagini del dente e della panoramica per spiegarmi meglio. attendo consigli. grazie.

eccovi le immagini: http://imageshack.us/g/69/foto0355k.jpg/

[#7]  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
La sintomatologia cronica si caratterizza per una discontinuita', un momento meglio ed uno peggio, ma mai il miglioramento definitivo.
Per regolamento non possiamo visionare le foto ma rimane il consiglio di una rivalutazione del dente da medici esperti. La perdita del primo molare permanente puo' essere spesso causa di masticazione monolaterale e di problemi di ATM.
Cordiali saluti.
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#8] dopo  
Utente
non ho certamente messo le foto per avere diagnosi via internet, non si preoccupi.
era solo per avere un parere.
grazie lo stesso.

[#9]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
nel suo caso dopo la rx opt è necessario eseguire una rx endorale del dente in esame per escludere una lesione periapicale anche minima.
Esclusa l'origine endodontica non si può che prendere in considerazione la ricostruzione della corona, e cioè se è stata realizzata a regola d'arte, cosa che spesso (!) non avviene, o non può avvenire, soprattutto quando si tratta di grandi ricostruzioni dirette in composito: in questi casi si rende necessaria una riabilitazione con una corona protesica.
L'origine endodontica e da restauro incongruo ovviamente non si escludono a vicenda ma potrebbero anche essere concomitanti.
Cordiali SAluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#10] dopo  
Utente
grazie dott. palomba.
non so se ha visto la panoramica, volevo chiederle se secondo lei l'8 superiore destro potrebbe portare problemi, visto che quando sbadiglio sento un po di dolore visino l'orecchio proprio sul lato destro.

volevo infine sapere se l'rx endorale viene fatta normalmente in qualsiasi studio radiologico. grazie.

[#11]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
La rx endorale può e deve essere eseguita in un qualsiasi studio odontoiatrico.
Per il resto non posso aiutarla più di tanto dato che si tratta di valutazioni da fare in corso di visita odontoiatrica.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#12] dopo  
Utente
volevo dirle un'altra cosa, giusto per avere anche un suo parere...
il dolore che avverto quando premo sul dente lo sento di più se spingo ai lati e non se premo sopra... tra l'altro il dolore riguarda più che altro la gengiva...

[#13]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Questo avvalora l'ipotesi che all'origine vi sia un' incongrua ricostruzione della corona.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#14] dopo  
Utente
ho contattato i 3 più conosciuti studi radiologici della mia città e mi hanno detto che non fanno rx endorali. addirittura uno mi ha detto che l'rx endorale deve farla il dentista e non loro...