Utente 285XXX
Buonasera chiedo disperatamente un parere. Sono circa 10 giorni che combatto con mal di denti sull'arcata superiore destra. Ho dolori anche mandibolari e in generale risentimento sul lato destro della faccia oltre che mal di testa. Un anno fa ho curato due denti molari (uno con il mercurio uno con composito) proprio sulla parte dolorante. Ben due dentisti, a seguito di lettura della CONE BEAM CT hanno escluso qualsiasi problema e hanno detto chiaramente che non riescono onestamente a capire come procedere. Il referto della Cone Beam fatta in questi giorni dice testualmente:

"E' stato eseguito esame cone beam CT per la valutazione dell'arcata superiore. Retrazione dei bordi alveolari prevalentemente sul versante distale in corrispondenza del 1.8 che presenta otturazione della corona. Devitalizzazione delle radici 1.6, 1.7 e 2.7 senza aree di osteoraefazione periapicale circostante a carattere granulomatoso. Non lesioni scheletriche a focolaio; normale il tenore calcico. Normoventilati i seni paranasali; minimo ispessimento della mucosa del pavimento del seno mascellare destro. Deviazione sinistro-convessa del setto nasale con piccolo sperone osseo che aggetta in fossa nasale sinistra e con ipertrofia dei turbinati nasali. Le misure delle distanze dalla cresta alveolare superiore al pavimento delle fosse nasali e dei seni mascellari sono rilevabili direttamente sul CD."

Vorrei cortesemente sapere se necessario fare qualche altro esame. Potrei avere una carica batterica anche sopra i denti ad esempio? Non riesco proprio a capire e soprattutto trovare una soluzione.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
può descrivere meglio il dolore che lamenta?
Mattutino o serale?
Che rapporto ha con i pasti e la masticazione?
Caldo o freddo influenzano il dolore?
Il dolore riesce a localizzarlo o è diffuso a tipo nevralgico?
Ha preso farmaci? Con quali benefici?
La risposta a queste domande può fornire elementi di valutazione per suggerirle eventuali indirizzi diagnostico-terapeutici.
Cordiali saluti.
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#2] dopo  
Utente 285XXX

Preciso che i due denti sistemati l'anno scorso li ho devitalizzati. Il dolore una settimana fa era molto forte su tutto il lato destro (sia mattutino che serale) e con mal di testa. Per circa tre giorni ho preso il Moment. Ora a distanza di qualche giorno sto meglio e alterno momenti di dolore più intenso a momenti di sollievo anche se il dolore non scompare del tutto.

Quando mangio adesso avverto meno fastidio rispetto a prima. Caldo e freddo non influenzano il dolore.

Il dolore credo sia più vicino al secondo dente devitalizzato e cioè l'ultimo dell'arcata destra ma comunque sento dolore su tutta la parte.

Se con il dito esercito una pressione sul seno mascellare il dolore è forte e mi arriva fino ai denti molari pur avendo il seno mascellare completamente libero (come risulta dalla cone beam).

Aggiungo infine che Il dentista con il dito ha esercitato una pressione proprio sulla gengiva sopra il dente in fondo e il dolore è molto forte. Dalla cone beam inoltre il dentista mi dice che i due denti risultano devitalizzati bene.

Grazie mille per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2011
Gentile paziente,
se la CBCT è in versione dischetto (file DICOM), me la può inviare al mio indirizzo Email per darle indicazioni radiologiche. Va verificata la presenza del forte dolore localizzato con i riscontri dello studio radiologico effettuato.
Sarebbe opportuno nel caso non fosse possibile inviarlo,avere una seconda opinione al riguardo presso un altro dentista.
Cordiali saluti
Dr. Armando Ponzi
www.sgfmedical.it

[#4] dopo  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il suo medico ha ipotizzato ed escluso la possibilità di una frattura intra o interradicolare a carico di uno dei due denti devitalizzati?
Denti devitalizzati pluri-radicolati sono soggetti a frattura, ancor più quelli ricostruiti con amalgama dentale, cioè quello che Lei indica come 'mercurio'.
Il dolore in questi casi non cessa mai, può diminuire ma non si risolve definitivamente; viene elicitato alla pressione, quindi anche alla masticazione, e alla percussione; può anche irradiarsi.
L'osso circostante può infiammarsi per il trauma, minimo ma costante, che il legamento parodontale subisce e da cui scaturisce il dolore.
Avendo escluso ogni altra origine, personalmente procederei alla rimozione dell'otturazione del dente più dolorante e valutare direttamente la struttura dentaria naturale residua internamente: spesso la rima di frattura può non interessare interamente, da parte a parte, il dente, e quindi possono non risultare evidenti frammenti mobili.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#5] dopo  
Utente 285XXX

Buongiorno volevo darvi un aggiornamento e ringraziarvi per le risposte ricevute. In giugno e luglio, ho fatto sistemare i denti ad un dentista il quale ha ripulito il dente incriminato e sistemato altri due denti di cui uno con carie. Per circa un mese sono stata bene. Circa 20 giorni fa però, ho usato la notte i tappi per le orecchie. La mattina mi sono svegliata che non ci sentivo dall'orecchio destro e ho dovuto prendere per tre giorni delle gocce. A seguito di ciò mi si è infiammata la parte destra bassa della schiena e ho ricominciato ad avere lo stesso problema all'occhio e alla mascella. A questo si aggiunga (ma non riesco a capire se c'entra o meno) infiammazione vaginale che con altrettanta cura con ovuli per 12 giorni sono riuscita a mandare via. Il problema all'occhio invece ancora permane. Premetto che ho fatto già visita oculistica e fondo oculare (nella norma). Ho fissato nuova visita oculistica per la prossima settimana. Può avere senso fare una RM con contrasto nella zona mascellare? Può essere partito tutto dalla cura del dente effettuata l'anno scorso? Sinceramente non so più a quale specialista rivolgermi.....

p.s.: preciso che altri esami fatti sono la RX ai Seni paranasali (05/2015) che evidenzia deviazione sinistro convessa del setto nasale. Ispessimento dei turbinati. Tenue ipodiafania dei seni paranasali esaminati. Esame Tiroide e Proteina C nella norma. Esami del sangue (01/2015) nella norma con solo le PIASTRINE al di sotto dei livelli normali. RX Lombo Sacrale (11/2014) che mostra moderati segni iniziali artrosici della rachide lombosacrale con modesta riduzione spazio intersomatico L5-S1.