Utente 423XXX
Buonasera Dottori

Circa 5 anni fa ho fatto un ponte tra il 15 e il 17, aggiungendo la corona sul 16 . Settimana scorsa il ponte si staccato, poiché il 17 risultava completamente cariato internamente .
Chiedendo spiegazioni al centro che mi ha fatto il trattamento, mi hanno scaricato la colpa di questo lavoro fatto male, dicendomi che io non avevo fatto le visite di controllo per la pulizia dentale. Per venirmi incontro (secondo loro) mi hanno proposto di sistemare tutto togliendomi il 17 cariato, il 15 perché c'è una piccola infezione, e togliendomi il 18 (dente del giudizio) perché non utile per la masticazione. Poi procedere con l'inserimento di due impianti che vanno a sostituire i tre denti mancanti .
Il mio dubbio che questo lavoro andava fatto 5 anni fa, e che allora non si doveva utilizzare il 17, che probabilmente non era messo bene, poi perché non mi è stato tolto ai tempi il 18 se non era utile come dicono adesso ?
Sinceramente ho molti dubbi a tornare in quel centro a farmi sistemare il tutto, poi è possibile che non esista nessun tipo di garanzia sui lavori fatti ?

grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Probabilmente la verità è nel mezzo. Se per 5 anni lei non ha fatto controlli e detartrasi non e' esente da responsabilità. Avesse fatto i controlli probabilmente il problema sarebbe stato intercettato e risolto prima dell'irrecuperabilita' del dente. Se poi il lavoro non è stato eseguito bene questa e' un'altra storia ma non abbiamo elementi per dirlo. Probabilmente trovare un accordo e' ragionevole. Prima di estrarre il 15 per una piccola lesione verifichi che sia la scelta migliore perché poi non si può tornare indietro. Si faccia illustrare le alternative terapeutiche ( ad esempio curare il 15 e sostituire 16 e 17 con 2 impianti) e prima di decidere si faccia spiegare la predicibilità nel tempo delle soluzioni proposte. Relazionarsi con un centro dove vige una rigida logica di marketing e ci si trova a dover farsi spiegare le cose da " commerciali" che non sanno neppure quanti denti abbiamo in bocca e dove magari girano vari dentisti (spesso neo-laureati sottopagati che appena trovano di meglio cambiano aria) e' indubbiamente più complesso che relazionarsi con un dentista che ha un proprio studio da anni e ci mette "la faccia" in quello che fa. Ma la scelta e' stata sua. Valuti anche questo elemento e faccia tesoro dell'esperienza per il prossimo futuro ricordandosi sempre e comunque che fare una regolare prevenzione e' il mezzo migliore e più economico per mantenere in salute il cavo orale.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"Circa 5 anni fa ..."
"Settimana scorsa il ponte si staccato, poiché il 17 risultava completamente cariato internamente"
"Mi hanno scaricato la colpa dicendomi che io non avevo fatto le visite di controllo."

Non hanno tutti i torti.
Ammettendoche il lavoro sia stato "fatto bene", per fari motivi può:
* partire una carie nella parte di dente sotto la corona,
* decementarsi il ponte parzialmente su un solo pilastro.
Con una visita di controllo periodica ci si accorge subito del problema, e ci si può porre rimedio.
Non andando lei si è posto automaticamente dalla parte del torto anche se il ponte è stato "fatto male", cosa ormai non più verificabile.
Per invocare una sorta di "garanzia", lei consideri cosa succede poer le auto: 3 anni o 100.000 km, è la più diffusa.
Ma se lei non fa i tagliandi, la garanzia decade.
E comunque ne sono passati 5 di anni. e i "km" ... Il ponte è stato in funzione 24/24 , non qualche ora al giorno.



Ora:
Il 15 c'è una piccola infezione; c'era anche prima o è venuta nel frattempo ma NON per i mancati controlli.

Il piano di cura propostole ha una sua logica, anche l'estrazione dell'ottavo, che può dare fastidio agli impianti.
Ma occorre verificare se il 15 è effettivamente da estrarre.
E comunque, personalmente, ne metterei 3 di impianti, non due.

Ma COME le "vengono incontro"?





www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#3] dopo  
Utente 423XXX

Vi ringrazio veramente per le risposte date, che mi aiutano sicuramente a capire meglio un argomento ostico per me .
Ho capito che indipendente se il lavoro è stato fatto bene o male, non posso appellarmi a nessuna garanzia non avendo fatto nessun controllo .
Mettere 3 impianti impatta di parecchio sul costo complessivo rispetto ai 2 ?
l'importanza di andare da un professionista e non andare nei centri in franchising purtroppo è dettata da aspetti economici, anche se alla fine i risultati sono questi .
Dott. Formentelli mi vengono incontro passando da una spesa di 5400 euro per fare gli impianti come descritto nel precedente post, scendendo a 3900 euro ....chiaramente andrò a fare altri preventivi, non ho più fiducia di quella struttura.

grazie

[#4] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Per il trattamento che le hanno proposto 2 impianti con elemento intermedio a ponte la cifra iniziale di 5.400 euro non mi sembra da centro low cost (e neppure 3.900).
Tenga preesente che i preventivi possono variare molto tra i vari professionisti in funzione di un'ampia serie di parametri e non tutti sono legati alla qualità del trattamento che si riceverà (ad esempio un trattamento a Roma e Milano, solo per i costi della vita in queste città, verranno mediamente ad avere preventivi economicamente più importanti di quelli che avrebbero in uno studio di pari caratteristiche in una città di provincia).
Si faccia visitare da più professionisti e segua l'istinto affidandosi a chi le da più fiducia, l'aspetto economico, pur importante non deve essere l'unico da valutare altrimenti il rischio di incappare in un'altra "cantonata" rimane di essere dietro l'angolo.

Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#5] dopo  
Utente 423XXX

Buonasera Dottore

Nel preventivo sono comprese anche le 3 estrazioni, comunque valuterò altri preventivi

grazie

[#6] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"l'importanza di andare da un professionista e non andare nei centri in franchising purtroppo è dettata da aspetti economici"

Diverse volte ho visto preventivi di centri in franchising e li ho controntati con i miei.
Da una parte, guardando la singola voce di costo, la differenza era evidente.
Dall'altra, quante prestazioni inutili ho visto preventivate!

Esempi

- Professionista:
Impianto 840 €
Panoramica gratuita
Cone Beam settoriale: 75 €
Perno moncone implantare 220 €
Corona zirconio e ceramica 750 €
TOTALE: 1.915 €

- Catena "Fregadent" (caso reale):
Impianto (garantito a vita): 399 €, ben pubblicizzato.
Minirialzo del seno mascellare: 200 €
Osso sintetico: 100 €
Panoramica: gratuita, ben pubblicizzata.
Ablazione del tartaro gratuita, ben pubblicizzata.
Cone Beam pre-operatoria: 130 €
Perno moncone implantare per provvisorio: 190 €
Provvisorio: 150 €
Riapertura sito implantare: 150 €
Endorale di controllo: 15 €
Endorale di controllo a 4 mesi: 15 €
Perno moncone implantare per definitivo: 290 €
Corona zirconio - ceramica: 399 € (ben pubblicizzata)
Endorale di controllo finale: 15€
TOTALE: 2.053

Commenti:
La catena ha eseguito l'impianto due anni prima sul secondo premolare a sinistra, io sul secondo premolare a destra.
Ho eseguito anche io un minirialzo del seno mascellare; sono bastati 30 secondi e ho utilizzato l'osso di fresatura, ma mi sono guardato bene di addebitare la cosa al paziente.
Il provvisorio e il secondo perno moncone erano assolutamente inutili.
L'impianto costa poco, ma poi c'è questo e quell'altro e ancora quello.
Alla fine, il paziente ha speso meno da me.
Questo al di la di ogni considerazione sulla qualità della prestazione.

Il terzo impianto influisce sul costo.
Personalmente, per contenere la spesa, preferisco costruire delle economiche protesi in resina fresata con le nuove tecnologie CAD/CAM che hanno un costo molto inferiore e discrete caratteristiche estetiche, con una addirittura migliore funzionalità su impianti rispetto alla ceramica.

Spero di aver dato degli spunti utili di riflessione.

Legga anche qua, sopratutto guardi la prima illustrazione.
www.studioformentelli.it/pagine/articoli/dentisti-low-cost--dentisti-low-quality


www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#7] dopo  
Utente 423XXX

Grazie dottore per le info
Complimenti per il sito è fatto molto bene

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Grazie!
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#9] dopo  
Utente 423XXX

Buongiorno Dottori

Ho fatto fare due preventivi in questi giorni, tutti e due mi hanno detto cose completamente diverse dal centro “fregadent” , il dente del giudizio secondo loro non ha problematiche e non è da togliere, anzi è utile perché tiene stabile il palato, l'altro dente sano del ponte non è da togliere.
L'unica differenza tra i due centri è che uno mi ha proposto l'inserimento di un impianto unico che copre due posizioni, mentre l'altro è per due impianti (con maggiore costo)
Sinceramente per molti motivi che non voglio evidenziare mi ha dato molta più fiducia il primo, vi chiedo se per voi può essere possibile un impianto di dimensioni maggiori che copre due posizioni, non c'è rischio che non sia stabile ?

Grazie

[#10] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
" può essere possibile un impianto di dimensioni maggiori che copre due posizioni, non c'è rischio che non sia stabile ? "

Dubbio esatto.
Io ne metto sempre due.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#11] dopo  
Utente 423XXX

Ma è una cosa fattibile, ha provato a farli su un suo assistito ? magari apro un altro post per vedere se qualche altro suo collega ha provato questa metodologia di impianto
grazie

[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
"metodologia di impianto"

?

Non è una metodologia di impianto!
Se c'è spazio per due denti si mettono due impianti, se c'è spazio per uno se ne mette uno.
Se c'è spazio per due denti e si ne mette uno solo impianto in mezzo...
Resta un gioco di leve innaturale e sfavorevole che porta con tutta probabilità alla perdita precoce della riabilitazione.
La meccanica e le leve non le ho inventate io...

Da proscrivere invece la soluzione di mettere un solo impianto dietro e fare il ponte appoggiandosi su un dente naturale.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#13] dopo  
Utente 423XXX

grazie Dr Formentelli

Ne sto vedendo di tutti i colori, mi sta quasi passando la voglia di curarmi. Questo suo collega mi sembrava preparato e poi mi cade su una cosa che anche a me sembra ovvia, non so più cosa pensare
Saluti