Utente 426XXX
Buonasera,
sono una donna di 38 anni.
Due settimane fa in seguito ad una pulpite acuta e dolorosa mi é stato devitalizzato un molare inferiore. Fin qui tutto bene.
Dopo pochi giorni, ho iniziato a sentire pulsare un altro molare. Questa volta nell'arcata superiore. Sono andata dalla dentista, mi ha fatto diverse lastre e molte prove di sensibilità ma non ha visto nulla di patologico e non ha nemmeno capito quale fosse il dente che mi provocava dolore. Avendo un dolore pressante ed insopportabile che si estendeva anche agli zigomi, decide di aprire l'ultimo molare il 17 e di medicarlo provvisoriamente pensando che fosse questo il dente dolente poiché aveva un'otturazione vecchia in amalgama molto profonda. Il giorno dopo procede alla devitalizzazione dello stesso. Ma il dolore non mi passa, sento sempre pulsare e sono davvero esausta di questa situazione. Preciso che ho effettuato anche una terapia antibiotica per cinque giorni e prendo ancora ibuprofene per cercare di rendere sopportabile questo dolore.
Ho parlato con il medico ma sostiene che devo ancora aspettare perché potrei aver male per riflesso del dente curato. Mi ha detto che potrebbe migliorare. Ora vorrei sapere se é possibile. Io ho sempre saputo che se il dente pulsa c'è una sofferenza pulpare in atto, quindi se sento ancora questo dolore non può arrivare dal dente devitalizzato giusto? Grazie mille per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Non mi sembra da quel che narra un passaggio corretto
e cioè " Avendo un dolore pressante ed insopportabile che si estendeva anche agli zigomi, decide di aprire l'ultimo molare il 17 e di medicarlo provvisoriamente pensando che fosse questo il dente dolente poiché aveva un'otturazione vecchia in amalgama molto profonda....."
Manca un elemento fondamentale, cioè la diagnosi ,perchè
intraprendendo la strada della casualità rischia di dover
devitalizzare tutta un 'arcata.....
Poi aggiunge: " Ho parlato con il medico ma sostiene che devo ancora aspettare perché potrei aver male per riflesso del dente curato. Mi ha detto che potrebbe migliorare. ...."
Lo speriamo tutti......ma le chiedo
1)ha il dente del giudizio parzialmente incluso? ( il 18 visto che conosce la numerazione a menadito?)
2) i test di sensibilità al freddo sono risultati tutti positivi su
tutta l'emiarcata?
3)oltre il 17,aveva altri elementi magari otturati in composito e anche di recente?
4)ha corone nella zona?
5) E' stata valutata la possibilità di un problema parodontale?

Mi dia piu' informazioni

Cordialita'

Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 426XXX

La ringrazio per la risposta.
Il dente del giudizio é stato estratto parecchi anni fa. É stata la prima cosa alla quale aveva pensato il dentista dal quale ho iniziato di recente le cure.
Ho un premolare incapsulato e devitalizzato già da oltre due anni. Anche questo é stato accuratamente controllato, compresa la devitalizzazione dello stesso per assicurarsi che tutti i canali fossero sigillati.
Di fianco al molare 17 ho un dente otturato in composito.
Le prove di sensibilità al freddo sono risultate positive su entrambi i molari. Sull'ultimo il dolore é stato più forte e duraturo.
Ovviamente non sono del mestiere ma credo che abbiano valutato il problema seriamente.
Almeno spero.
Ora mi sono accorta di avere una lesione gengivale proprio sul dente devitalizzato e penso (magari sbaglio) che sia questa a provocarmi il dolore pulsante. Potrebbe dipendere da questa lacerazione? Prima della devitalizzazione mi hanno pulito la gengiva con l'ablatore. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Mi concentrerei maggiormente sul dente otturato in composito,
credo il 16,specie se otturato abbastanza di recente.
Il test di vitalità potrebbe aver ingenerato errori di valutazione.
Lacerazione gengivale? cinque giorni di antibiotico e antinfiammatorio?
No ,credo che sia meglio indagare anche sul dente adiacente a quello devitalizzato. Il dolore pulsante è quasi sempre riferibile
ad una pulpite.....Si faccia rivalutare meglio dal collega.
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia