Utente 436XXX
Gentili dottori. Da un paio di settimane avverto una sensazione di bruciore sulla lingua e verso la gola. Talvolta il bruciore si estende anche al palato. Premetto che tutto è iniziato quando tenevo sotto controllo una pericoronite al dente del giudizio. Stavo assumendo antibiotico e utilizzavo clorexidina colluttorio. In quei giorni ho avuto un forte raffreddore e mal di orecchio che ho curato con bentelan (due compresse al di da 1 mg per tre giorni ). In più aerosol con clenil e fluibron . Ora da una settimana sono guarita quindi ho smesso di assumere farmaci. Le papille gustative sono tutt'ora bianche (ma meno intenso) e persiste il senso di bruciore soprattutto dopo aver mangiato (pranzo) il fastidio aumenta nel pomeriggio x poi sparire la notte.
Premetto che soffro di reflusso gastroesofageo E di colon irritabile in alcuni periodi.
Per un paio di giorni il fastidio è sparito ma ero fuori casa. Dopo è tornato di nuovo.
Mi chiedo se il problema sia dovuto ai farmaci che ho assunto mettendo a dura prova il mio apparato digerente; oppure può dipendere da altri fattori?
Vi ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, senza il minimo accertamento diagnostico, il suo bruciore potrebbe essere di tutto, per cui attenda altri 15, 20 giorni senza assumere farmaci, se il tutto regredisce spontaneamente non c'è da preoccuparsi, se permane o aumenta allora occorrono accertamenti per una diagnosi differenziale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 436XXX

La ringrazio di cuore dottore. Nel caso in cui i sintomi dovessero persistere contattero' uno specialista.
Cordiali saluti