Utente 465XXX
Buonasera,a gennaio 2017 ho estratto gli ultimi denti rimasti sull'arcata dentaria superiore e contemporaneamente mi hanno inserito 4 impianti senza nessun innesto osseo; il lavoro definitivo sarebbe stato rimandato dopo diversi mesi;a metà settembre,durante le prove,mi è caduto un impianto,e ,quindi mi è stata prescritta una tac( indagine ritenuta superflua a monte e supportata solo da una radiografia panoramica).
Ho eseguito la TAC pochissimi giorni fa,ed il referto recita:
TECNICA DI ESECUZIONE MASCELLARE SUPERIORE: SEZIONI ACQUISITE SUL PIANO ASSIALE TRASVERSO CON SPESSORE DI 1,5 MM SU PIANI CORONALI OBLIQUI CON INTERVALLO DI 1 MM E CON IMMAGINI SIMILPANORAMICHE CON INTERVALLO DI 1 MM.

REFERTO:
PRESENZA DI PERNI PROTESICI SULLE VEROSIMILI SEDI DI 11- 14 E 24.
ASSENZA DI RESIDUI RADICOLARI.
AREA DI RAREFAZIONE OSSEA IN PROSSIMITA' DEL PERNO A 11 CHE IL CUI APICE TENDE AD AGGETTARE NEL CANALE ALVEOLARE.
DENSITA' OSSEA DI CATEGORIA D5 SECONDO MISCH.
ASSENZA DI FORMAZIONI A CARICO DEL PAVIMENTO DEI SENI MASCELLARI SOVRASTANTI.
GRADIREI UN VOSTRO PARERE,SE POSSIBILE.
GRAZIE CORDIALMENTE

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
"....a metà settembre,durante le prove,mi è caduto un impianto,e ,quindi mi è stata prescritta una tac
( indagine ritenuta superflua a monte e supportata solo da una radiografia panoramica)...."

Premesso che la TC doveva essere eseguita di routine prima di eseguire la chirurgia
(Tc Cone Beam ,ovvero Tac volumetrica)
e verosimilmente forse non avrebbe perso l'impianto,dal referto sembrerebbero esserci problemi a carico dell'impianto in sede 11,anche se senza visionare la TC e senta esame clinico e' difficile averne la certezza.
Purtroppo on line e' difficile darle informazioni esaustive,pertanto le consiglio di chiarirsi con l'implantologo e se crede ,di consultare un Collega esperto per una valutazione clinica.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 465XXX

GENT.MO DOTTORE, LA RINGRAZIO PER AVERMI RISPOSTO COSI' CELERMENTE;SEGUIRO' IL SUO PREZIOSO CONSIGLIO.
LE VOLEVO CHIEDERE ANCHE SE,LA MARCA DEGLI IMPIANTI PUO' INFLUIRE SULLA BUONA RIUSCITA DELL'OPERAZIONE.
GRAZIE CORDIALMENTE.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La marca degli impianti sicuramente non influisce sul risultato......
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 465XXX

GRAZIE ANCHE A LEI

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le categorie ossee di Mish vanno da D1 (molto denso) a D4 (molto morbido).

Vengono differenziati l'osso corticale e midollare.
D1: Osso corticale molto spesso, scarsa midollare
D2: Osso corticale ben rappresentato, osso midollare con trabeccolatura densa
D3: Osso corticale presente, osso midollare con trabecolatura scarsa
D4: Osso corticale sottile, osso midollare particolarmente lasso
L'osso migliore è il D2 e il D3, ma anche il D4 è un buon osso se trattato con cura da persone competenti.
Il D1 è l'osso peggiore.
D5 NON ESISTE nella classificazione di Mish.

Un'altra perla del referto:
"IL CUI APICE TENDE AD AGGETTARE NEL CANALE ALVEOLARE."
Ho dovuto cercare nel vocabolario il significato della parola "aggettare".
Il vocabolario Treccani recita così:
"Sporgere in fuori, detto soprattutto di elementi architettonici, come cornici, bozze, ecc."
Ora, o aggetta o non aggetta.
NON "tende ad aggettare"; è un pò come se una donna "tende ad essere incinta".
E poi come fa ad aggettare NEL canale alveolare?
Semmai aggetta fuori dal canale alveolare.
E se aggetta fuori dal canale alveolare, in che direzione?
All'esterno o all'interno?
Inoltre il canale alveolare a 8 mesi dall'estrazione non dovrebbe essere più riconoscibile, in particolar modo se il canale è stato riempito dall'impianto.

In conclusione, prenda quel referto e lo butti nel cesso.

Una nota ancora sul fatto di non aver eseguito subito, in fase di pianificazione dell'intervento, la radiologia tridimensionale.
Concordo pienamente con il suo implantologo.
Personalmente la eseguo quando sono indeciso, quando voglio conoscere delle cose che non so e che reputo importanti per il mio progetto chirurgico.
NON di routine.

La cosa, la routinarietà, non è nemmeno prevista dalle Raccomandazioni Cliniche dell'Odontoiatria del Ministero della Salute - settembre 2017.
A pagina 185:
"Le metodiche radiografiche convenzionali (Rx endorali, ortopantomografia, teleradiografia) in molti casi forniscono informazioni sufficienti per stabilire la fattibilità del trattamento implantare e la sua pianificazione"
Poco più in la:
"Tomografia Computerizzata (TC), la quale permette una
visualizzazione tridimensionale delle sedi implantari (...) Questa metodica è indicata quando le
informazioni già disponibili non siano sufficienti per una corretta programmazione "

Nulla si può addebitare, con le informazioni che abbiamo, agli implantologi.
La perdita precoce di un impianto è un evento che può succedere, e diffidi, diffidi, e diffidi ancora di chi dice che non ne perde mai.
Mente sapendo di mentire.

La marca dell'impianto è sostanzialmente ininfluente.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 465XXX

Gent.mo Dottore grazie per la risposta;non le nascondo di essere un po preoccupata perchè il medico e l'implantologo che mi hanno in cura sono,per me,2 medici nuovi;quando ho levato tutti i denti dell'arcata superiore,nelle stessa seduta mi sono stati inseriti gli impianti;fino ad oggi sono andata avanti con una " dentiera" mobile,ricoperta all'interno con una pasta colore chiaro,che con l'andare del tempo,mi è stata spesso rimossa e rimessa;ho sempre avuto le gengive infiammate!!!!ma per il medico era sempre tutto o.k.!!!!adesso vogliono rimettermi l'impianto con,credo,un innesto di osso sintetico o polvere di osso ( sinceramente non l'hanno specificato);vorrei,prima di farmi rimettere le mani di sopra,parlare con l'implantologo ( che tra l'altro ho visto a gennaio per mettere gli impianti e basta!!!!) e vagliare il da farsi!!!!! Lei cosa mi consiglia? ed il referto della tac,allora,non dice praticamente niente!!!!mi spiace non poterle fare vedere il dischetto,ma,mi accontento anche solo di un suo consiglio.Grazie infinite

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
La tac deve essere valutata dal dentista implantologo.
Anche l'altro impianto, quello che "aggetta" andrebbe valutato.

Ne parli con l'implantologo, e se non la convince, senta un secondo parere.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 465XXX

GRAZIE GRAZIE GRAZIE CORDIALMENTE.