Utente 682XXX
Buon giorno, ho bisogno di sapere se una pulizia dei denti non necessaria o con poco tartaro e "sporco" possa essere dannosa. Ho 41 anni, pulisco con spazzolino e filo i denti 3 volte al giorno, dopo ogni pasto principale, colazione, pranzo e cena. Fumo 5 6 sigarette l'anno e bevo 1 2 caffè al giorno. a volte bevo acqua con limone e mangio pochi dolci. Se ho poco tartaro e in generale poco "sporco dei denti", può essere necessario fare la pulizia e se fatta cmq può girare danni o problemi? come posso sapere se il dentista la fa cmq o esagera con il suo intervento? grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, perchè dubitare che un mio collega sovrastimi o sottostimi dei trattamenti? Il mio consiglio è di stare alle indicazioni del suo odontoiatra presentandosi alla visita di controllo semestrale, che correttamente deve essere retribuita, poi nell'occasione verrà anche rivista la sua igiene dentale domiciliare. I trattamenti di prevenzione, non creano danni o gravi problematiche. In un fumatore, il non presentarsi alla visita semestrale, potrebbe comportare un ritardo diagnostico di patologie gravi e importanti dei tessuti molli del cavo orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 682XXX

Grazie della risposta, penso che sia lecito dubitare e non affidarsi al medico a prescindere, è un modo per rendersi conto e capire i nostri malesseri, il nostro stato fisico e tutelarsi da "eventuali incompetenze". Il dubbio sull'eccesso di igiene mi è venuto proprio leggendo alcuni consulti di questo portale.

[#3] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Certo che è lecito dubitare, ma deve esserci almeno qualche valido motivo che noi non conosciamo. I dubbi purtroppo verranno annullati solo quando lei avrà massima fiducia del suo odontoiatra.I suoi ringraziamenti sono graditi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/