Utente 474XXX
Cortesi Dottori,

Vi scrivo per dirimere i dubbi circa l’argomento terapia canalare incompleta e volo aereo, di cui in rete si legge tutto ed il contrario di tutto.
Una settimana fa circa ho eseguito la prima fase di una terapia canalare su un molare chiuso solo con la pasta provvisoria (che ancora mi da fastidio, soprattutto la notte) e sono sotto Zimox e Tachidol.
Tra due giorni dovrò prendere un volo di 3 ore per andare qualche giorno in ferie.
Si leggono storie di dolori atroci nei viaggi aereo nei denti devitalizzati ma non ancora chiusi a causa dello sbalzo pressorio che agirebbe sul dente ormai privato della polpa e cavo.
Dando per scontato che viaggerò coperto da antidolorifico, mi devo preoccupare ?
Se insorgesse sintomatologia dolorosa, terminerebbe all’atterraggio o rischierei di compromettere il lavoro del dentista e rimanere sofferente per tutti i quattro giorni di vacanza ?

Grazie per il vostro parere !

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Se ha ancora una infiammazione del dente (di cui non conosciamo le cause)di tipo sub-acuto(ad esempio presenza ancora di residui pulpari),la possibilità di dolore ad alta quota è reale.
Le invio un link informativo

https://www.medicitalia.it/blog/odontoiatria-e-odontostomatologia/1294-quel-mal-denti-aereo.html

Dovrebbe chiarirsi bene con il suo dentista.


Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 474XXX

Grazie per la risposta Dottore.
Il mio dentista non sa darmi molto conforto a riguardo, se non che la pasta provvisoria è stata messa a regola d’arte.
I sintomi che ancora sento fanno pensare anche a me che a situazione si stia ancora assestando.
La copertura con Zimox e Anti infiammatorio potrebbe non bastare a coprire il dolore in volo ?
Il dolore cesserebbe a terra ?

Grazie per la gentile risposta.

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Se ha letto l'articolo il dolore cesserebbe al momento dell'atterraggio.Non so darle purtroppo ulteriori informazioni: se i canali sono stati trattati e detersi e la polpa rimossa e non avverte fastidi(ma questo lo sa solo il suo dentista),non dovrebbero esserci problemi,idem se la otturazione provvisoria non presenta "bolle d'aria".
Cordialità
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#4] dopo  
Utente 474XXX

Il mio dentista afferma che la terapia canalare è andata a buon fine e che il liquido usato per la detersione terminerà il lavoro e farà assestare l’infiammazione.
Sicuramente non ci siamo messi bene coi tempi, io mi percepisco in lieve miglioramento ma arriverò al volo tra tre giorni non al top di sicuro.
A questo punto non mi resta che coprirmi preventivamente con un anti infiammatorio forte come il Brufen e pregare il Dio dei cieli.
Sono portato anche ad estendere il ragionamento : milioni di persone volano ogni giorno, non saranno tutti odontostomatologicamente in forma smagliante ? Esiste indubbiamente una variabilità interindividuale.
La barodontalgia è molto trascurata comunque, per avere un parere competente come il suo ho dovuto cercare a fondo.

Grazie ancora.