Utente 415XXX
Buonasera dottori Mi rivolgo a voi per una situazione da cui non riesco a uscirne e spero che voi potete darmi dei consigli,Ovviamente consapevole dei limiti di un consulto virtuale.La questione è questa a dicembre 2016 feci un check-up ai denti per valutare i lavori da fare e c'era una devitalizzazione a un premolare il 15 da fare,e un otturazione superficiale al molare 27.. da lì inizia il mio Calvario in quanto la devitalizzazione al premolare nonostante radiograficamente risultatò perfetta ha portato ad avere dolori fortissimi che ho sopportato per 6 mesi fino a quando sei mesi dopo, dalla disperazione si decise di toglierlo( anche se non è stato rivelato nessun grave problema A parte un piccolo sbuffo di cemento che a distanza di mesi inizio a creare un piccolo granuloma) e già questo è il primo punto a cui la dottoressa non seppe darsi spiegazioni. Mentre invece l'otturazione al 27 sembro andare benissimo in quanto non abbi nessun dolore dopo è così fu per un anno, Ma purtroppo non finì qui perché nel frattempo iniziai a sentire un dolore Al molare 26 anche questo Subì una devitalizzazione nel mese di settembre 2017 e purtroppo idem successe come per il dente 15 ,continuo dolore anche se sono passati 6 mesi pure da quest'altra devitalizzazione e al momento il dente ha i canali chiusi ma non è stato possibile mettere il perno con la corona in quanto e dolorante.Purtroppo nel frattempo a distanza di un anno dal otturazione del ventisette è iniziato un forte dolore nel contorno del dente al che la dottoressa dicendomi di avere una tasca paradontale mi fece una detartrasi ma il dolore non si risolse anzi andò gradualmente peggiorando fino a quando due settimane fa decise di fare a entrambi i denti ,essendo attaccati il currettage, da lì la situazione precipitò ulteriormente perché subito dopo iniziarono dolori fortissimi a entrambi i denti soprattutto Al molare otturato.Pure a questa situazione la dottoressa sembra non darsi spiegazioni perché radiograficamente non esce nulla che possa spiegare questa sintomatologia, e io esasperata dal dolore continuo a prendere antinfiammatori prescrittimi..( in questo lungo periodo ho fatto spesso uso di antibiotici è antinfiammatori ma senza risolvere).Vista la stima che ho nei medici che rispondono a questo utilissimo portale a cui mi sono rivolta altre volte per altri tipi di problemi, vi sarei grata se poteste darmi un consiglio a questa problematica che sembra non avere via d'uscita per me Con stima Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, in certi casi il paziente dichiara dolore ma non abbiamo i segni e qui comincia il calvario da lei descritto con un infinità di cure a volte inutili perché il dolore continua. Questo avviene quando ci troviamo di fronte al dolore atipico facciale che predilige l'arcata dentaria superiore, chiaramente in un caso così complesso, la mia è solo un ipotesi e le consiglio una visita presso un odontoiatra che si occupa di patologia orale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 415XXX

Gentile dottor Ruffoni La ringrazio per la immediata risposta.. la dottoressa che mi ha in cura da cui sono stata a controllo ancora fino a ieri mi ha detto che forse può essersi instaurata una pulpite a causa della tasca e che quindi dopo le feste aprirà il dente,è molto probabilmente sarà da farci anche in questo una devitalizzazione.Inutile che le dico la mia preoccupazione ,anzi il mio terrore al solo pensiero visto che comunque anche tutte le altre volte non sono mai andate bene. E se soffrissi di dolore atipico facciale ci sono delle cure che possono risolverlo? Perché finora a farmaci come gli antinfiammatori non ha mai risposto. Saluti e buone feste.