Utente 412XXX
Buonasera, scrivo qui per un consulto.
Diversi anni fa un dentista mi ha otturato un dente cariato, ma non eseguendo bene il suo lavoro a lasciato un po’ di carie. Quest’anno ho avuto dolore in quel dente lì, dove a sua volta un altro dentista mi ha controllata dicendomi la procedura eseguita in passato. Non mi ha assicurato di salvare il dente al 100%, ma di elimare quella piccola carie e di riuscire a metterlo in sesto. Tolta la carie, dovrò eseguire a breve l’otturazione, solo che improvvisamente ho avuto nuovamente dolore, ovvero sensibilità ai liquidi freddi o caldi, normale masticazione.
Il mio dentista controllandomi, dice di eseguire un ciclo di antibiotico per 5 giorni 2 volte al giorno, perché secondo lui persiste una forte infiammazione.
Al fine del ciclo antibiotico sarò nuovamente rivisitata per il da farsi.
La mia domanda è, secondo voi è un dente che andrà devitalizzato o cosa potrebbe essere.
Premetto che posso masticare, ma non appena va in quel dente del cibo, poiché il dente è a sua volta spezzato, inizia il dolore

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
I fastidi lamentati depongono per una compromissione pulpare che renderà necessaria la devitalizzazione dell'elemento dentale in questione.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia