Utente 506XXX
Buongiorno,

Cinque giorni fa ho eseguito un impianto al premolare destro.
Già dal giorno stesso dell'operazione ho sentito dolore, ma non avendo mai fatto operazioni simili prima sono stata tranquilla e ho preso l'antibiotico prescritto e un oki, non risolvendo però il problema.
Nei giorni successivi (fino a giovedì) ho preso la tachipirina, ma nulla il dolore pulsante non passava. Sono andata così a fare un controllo e il dentista ha ipotizzato che il dolore dipendesse dai punti messi e dalla tachipirina che non ha favorito il coagulo. Ho ripreso quindi con l'oki giovedì, ma nulla il dolore era sempre lì.
Ieri allora dopo 4 giorni dall'intervento, il dentista ha rimosso i punti e ha supposto che il dolore fosse dovuto a un accumulo di sangue vicino al nervo che mi causava dolore. In teoria, rimuovendo i punti ci doveva essere un effetto "spurgante" (dopo la rimozione mi sentivo infatti meglio e c'era stata una leggera fuoriuscita di sangue)
Ho preso l'oki, ma al risveglio mi sono trovata sempre dolorante, a momenti più a momenti meno di prima.
La gengiva è ancora dolorante, sento come se ci fosse una pallina pulsante nella guancia e inoltre se tocco il premolare accanto a quello impiantato sento dolore (premetto che mi sta uscendo il dente del giudizio quindi magari è anche quello a incrementare il dolore).
In questi giorni non ho avuto segni di ematomi, perdite di sangue o gonfiori forti, soltanto un dolore acuto pungente che sento nella zona dell impianto e che si espande nell'area.
Da quando ho fatto l'intervento sto andando avanti a lavare i denti due volte al giorno, integrando un colluttorio con cui pulisco anche la ferita. Voglio precisare che non mastico dal lato dell operazione quindi dubito la causa siano eventuali pressioni.
Vorrei chiedere dunque un ulteriore parere sulla situazione attuale.
È una cosa normale avere tutto questo dolore dopo 5 giorni? (Il dentista non ha notato infezioni o cose strane al momento del controllo)
Potrebbe essere causato dal fatto che ho appena tolto i punti e che quindi l'accumulo di sangue deve ancora "spurgare"?
Sono molto preoccupata
Attendo risposta

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, a soli 5 giorni di distanza, qualche fastidio ci può stare. Attenda se le cose non migliorassero verranno effettuati nuovi accertamenti diagnostici. Non stia in ansia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/