Utente 544XXX
Buongiorno a tutti,
da un anno a questa parte sto "combattendo" con delle otturazioni di colletti gengivali che "saltano". Due sono "saltate" dopo un anno (una di queste si è letteralmente scollata, venendo via integralmente durante lo spazzolamento dentale), la terza pochi mesi. Due anni fa si era scheggiata una corona a pochi giorni dall'esecuzione, ma, una volta rifatta con spessore leggermente superiore nel punto di maggior pressione della mia occlusione (scusate se non so usare un linguaggio tecnico) non ha più dato problemi, e ne ho un'altra (premolare) che è rimasta stabile nel tempo fin dall'inizio. Ho anche un incisivo ricostruito che non mi dà problemi da circa tre anni (il dente si spezzò per una caduta quando ero piccola, ed è stato rifatto perché quello realizzato da un precedente dentista, non avendo supporto in perno all'interno, si era anch'esso spezzato).
Premetto che soffro di un leggero bruxismo, ma il professore universitario che mi segue dice che al momento non è necessario un bite, mentre per il passato ne ho fatto uso, avendo avuto problemi maggiori; ho eseguito terapia per la corretta deglutizione; ho una malocclusione che viene definita tra le seconda e la terza classe; ho la linea mediana deviata. Sono anche fibromialgica, e assumo Flexiban come miorilassante, oltre a effettuare regolari sedute (quindicinali) di fisioterapia. In quest'ultimo anno ho notato un leggero spostamento dell'incisivo non ricostruito, che si è portato un po' indietro rispetto a prima. Anche in passato ho notato lo spostamento di alcuni denti, si è infatti creato uno spazio fra i premolari. Aggiungo che i denti del giudizio erano precedentemente inclusi e tre mi sono stati estratti, mentre per il quarto, essendo stato estratto il premolare, c'è stato lo spazio perché il molare venisse fuori, anche se praticamente è inclinato, ma non fastidioso.
Premesso tutto questo, e aggiungendo che per i colletti dentali non è stata usata la diga di gomma, che ho però richiesto per il prossimo trattamento, vorrei conoscere un vostro parere su questa rottura o scollatura dei colletti rifatti. Attribuibile solo al non utilizzo della diga di gomma o piuttosto all'insieme multifattoriale della mia situazione e soprattutto all'assenza del bite?
Mille grazie e buon lavoro!

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Le ricostruzioni a livello dei coletti son quelle in cui i livelli di adesione son piu' bassi in quanto il composito si trova a dover aderire con dentina e cemento radicolare soprattutto.La migliore adesione si ha invece con lo smalto. Isolare il campo con la diga sarebbe stato meglio, ma certamente non e' detto che sia stato questo l'unico fattore responsabile dei fallimenti. Anche il bruxismo potrebbe avere un suo ruolo. E' necessario un inquadramento globale del suo caso.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it