Utente 539XXX
Gentilissimi,
Da due anni il dentista da cui vado mi dice che ho una otturazione molto grande su un premolare superiore e che prima o poi dovrà essere devitalizzato. 5/6 mesi fa ho avuto un grosso dolore a quel dente che è durato per due giorni e poi è andato affievolendosi gradualmente. il dolore era tanto forte che non potevo nemmeno toccare il dente con la lingua. Durante una visita successiva il dentista mi ha detto che sono episodi normali ma che finchè ci si può convivere è meglio non devitalizzare. Da quell'episodio ogni volta che faccio pressione su quel dente lo sento come debole e ho una sensazione simile ad una anestesia. Non ho dolori legati al freddo e al caldo e nemmeno alla masticazione, tranne per il fatto di sentirlo debole. Da ieri invece noto che soffro di un dolore alla gengiva se faccio pressione col dito contro la guancia all'altezza della narice, sopra il dente in questione. Ho due domande.
La prima domanda è: c'è qualche pericolo o rischio se una devitalizzazione non viene effettuata al tempo giusto?
E la devitalizzazione mi aiuterebbe a preservare il dente più a lungo rispetto a lasciarlo al suo destino senza intervenire?
Grazie per l'attenzione e il vostro tempo

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, per ottenere risposte chiare, occorre conoscenza dello stato clinico, anamnesi, valutazione degli anni accertamenti diagnostici e diagnosi, qui manca tutto. In linea di massima un dente non curato può degenerare, fino ad arrivare alla formazione cistica o tumorale e generare una patologia focale. Per cui, se vuole una consulto veramente corretto, può richiedere una risposta scritta al suo odontoiatra e poi discuterlo con noi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/