Utente 328XXX
Gentili dottori,
Due settimane fa mi sono recata da un dentista in quanto avevo notato la presenza di una piccola carie su un dente dell’arcata superiore.
Preso appuntamento mi reco presso lo studio e vengo fatta accomodare sulla poltrona e mi viene dato un fogliaccio volante su cui scrivere nome cognome codice fiscale e indirizzo.
In seguito si procede alla visita, viene confermata la presunta carie e viene eseguita anche una pulizia (Così la prossima volta si lavora a bocca pulita) oltre alla lastra (mai vista e della quale non ho mai ricevuto un feedback).
Chiedo il conto e sono 130 euro, pagati subito con bancomat e senza che io ricevessi alcuna fattura.
Torno il martedì successivo per fare l’otturazione ed un dentista diverso mi fa nuovamente la visita dicendo che le carie sono tre e le segna come da fare.
Essendo che due erano adiacenti gli dico di procedere mentre la terza dico di non volerla curare e dunque non la fa.
Dopo il lavoro (le due otturazioni) chiedo quanto devo e mi viene stampato un foglio con scritto per il ciclo di terapie endodontiche sono 600 euro senza ulteriori specifiche, con la firma del dentista (proprietario dello studio e non colui che ha eseguito la prestazione).
Torno un’altra volta, due giorni dopo, per far notare l’errore nella forma e presumendo ci fosse un errore anche nella cifra (200 euro per una otturazione senza farmi firmare il preventivo?) .
Mi risponde un’altra operatrice (nello studio ci sono dentisti diversi ogni giorno) dicendomi che non sa dirmi il prezzo e che manderà tutto via mail.
La mail non ce l’aveva, così come il numero di telefono, in quanto non mi sono stati richiesti in prima visita (nessuna anamnesi fatta).
Mi recapitano, dunque, una lettera con scritto ebbene il conto è di 400 euro
Non avendo firmato nulla e visti gli errori commessi dallo studio sono tenuta a elargire questa somma?

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissima utente, a volte si fanno degli errori, come quello di scegliere uno studio dove operano più medici con molta confusione e segreterie disorganizzate, questo a volte succede nei cosiddetti loow cost, dove per rientrare nei costi sono costretti a utilizzare personale giovane sottopagato obbligato a fare dei numeri più che delle cure. Ora non conosco il parere dei colleghi, ma in linea di massima le potrebbe discutere la cifra richiesta. Poi se avesse ancora dei dubbi può rivolgersi all'ordine dei medici della provincia.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 328XXX

Gentilissimo dottore,

La ringrazio per la Sua risposta tempestiva.

Volevo aggiungere che si tratta di uno studio dentistico privato senza listino low cost. Pensavo di trovare qualità gestionale/amministrativa e onestà ma così non è stato.
Resto in attesa di pareri di altri Suoi colleghi dopodiché mi rivolgerò sicuramente all’Ordine.