Rottura di un dente durante pulizia dei denti dal dentista

Buonasera, ieri mi sono recata dal mio dentista di fiducia per una pulizia dei denti. La seduta non è stata fatta dal dentista ma dalla sua assistente alla poltrona. A un certo punto mentre mi puliva il retro di un canino superiore io ho sentito fastidio e l'assistente è andata a chiamare il dottore. Il dottore dopo aver controllato ha detto che il dente era sano, non cariato, ma si vedeva chiaramente che sul retro mancava un pezzettino quindi o si era rotto o era saltata un'otturazione. Specifico al dentista che quel dente non è mai stato cariato nè curato, l'assistente alla poltrona che eseguiva la pulizia dice che è sicura che non si sia rotto durante la pulizia, che secondo lei al posto del cratere che mi sembra di sentire con la lingua c'erano residui di cibo (???)...a questo punto io tiro fuori dalla mia boccuccia il pezzo di dente che invece si era evidentemente appena rotto e che mi sentivo sulla lingua dicendo "forse è questo?"...non sono una dentista ma il pezzettino di dente era tutto bello liscio e bianco, non sembrava cariato...il dentista lo prende, dice "eh sì" e sparisce nell'altra stanza...al momento di saldare il conto l'assistente mi dice che mi farà preparare il preventivo per la prossima volta, tanto bisogna aggiungere la piccola otturazione del canino superiore in questione, e mi fissa un appuntamento per 20 gg dopo...vi chiedo: può succedere che un dente sano si rompa durante una pulizia dei denti? E' giusto che la pulizia dei denti sia svolta dall'assistente alla poltrona e non dal dentista? Nel caso in cui nel conto mi presentino anche il pagamento dell'otturazione del dente che hanno rotto durante la pulizia come dovrei comportarmi? Grazie mille
[#1]
Dr. Marco Capozza Dentista, Gnatologo 552 16 4
E' difficile rompere un dente, specie un canino, con gli ultrasuoni da igiene dentale. Probabilmente si è staccata una otturazione visto che le è stata messa successivamente in preventivo.
L'igiene dentale deve essere effettuata dal dentista oppure da una igienista dentale (diplomata o laureata presso una università).
Cordiali saluti

Dott. Marco Capozza
http://www.dentista-lecce.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la sua risposta...è sembrato molto strano anche a me, ma non era un'otturazione, infatti quel dente non era mai stato curato e otturato prima, e quello che mi sono trovata in bocca anche a detta del dentista era un pezzo di dente e non un'otturazione...mah...
[#3]
Dr. Giuseppe Oscar Muraca Dentista 4k 84 5
Corte di Cassazione – Sez. VI Penale – Sent. n. 4294 del 30.01.2009

L'assistente alla poltrona non può effettuare l'ablazione del tartaro.
E' molto difficile che un dente "sano" venga rotto dalla punta dell'ablatore! Le possibilità posso essere due:
1)otturazione vacillante che viene tolta dall'ablatore
2)carie sottominata che con le vibrazioni della punta fa saltare il pezzo di smalto sovrastante.
Sia nel primo che nel secondo caso, il pagamento è a discrezione del sanitario, anche in considerazione della sentenza di cui sopra.
Saluti

Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio