Utente
Salve,
Ho 22 anni e ho recentemente sistemato un problema di mandibola deviata da un lato con l'aiuto di un bite e poi percorso di ortodonzia.
Due anni fa mi hanno estratto il primo molare inferiore sinistro per una grossa carie, ero in cura da un altro dentista che poi ho cambiato perché non sapeva sistemare la laterodeviazione, questo mi diceva che con l'apparecchio avrebbe potuto coprire il buco del primo molare mancante tirando avanti il secondo molare e il dente del giudizio.
Poi passando al nuovo dentista per sistemare la malocclusione, questo mi ha detto che non era possibile mesializzare il molare, così ora ho finito con l'apparecchio e rimosso tutto, mi rimane lo spazio pronto per l'impianto del 37.
Io sono giovane e non so per quale motivo qualcosa mi trattiene dal fare l'impianto.
Oltre al costo economicamente, forse tipo la paura che abbia conseguenze a lungo termine nell'organismo, se me lo tengo in bocca per tutti gli anni a venire, boh... Le motivazioni per cui non ha coperto il gap sono: 1) non si sapeva se si sarebbe riusciti a chiudere tutto il buco, nel senso se il molare sarebbe venuto completamente in avanti o se avrebbe posto resistenza
2) pare che i denti del giudizio inferiori, contrariamente ai superiori, non mi spunteranno mai e rimarrano inglobati nell'osso, dice lui. Quindi si copre il gap del 36 avanzando il 37, ma il buco lasciato dal 37 rimane vuoto se il 38 non mi spunterà mai e dunque l'antagonista 27 non poggerà su nulla e scenderà in basso.
3) se tira in avanti il molare di sinistra potrebbe succedere che per la forza applicata da dietro verso avanti, il filo mi sposti la mandibola verso destra proprio come la avevo con la malocclusione poi risolta.


Secondo la vostra esperienza mesializzare è davvero così rischioso?
O devo solo trovare un ortodonzista che ha dimestichezza in questo?
Se si mesializza occorre installare l'apparecchio in tutta l'arcata inferiore?
Invece l'impianto nell'osso si sa se ha conseguenze dannose sull'organismo dopo tanti anni che lo si porta?

Grazie a chi saprà rispondermi

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentissimo utente, gli impianti non sono dannosi per l'organismo. Per sapere se fosse possibile una mesializzazione occorre uno studio del caso con una simulazione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
Salve dottore, La ringrazio per la sua risposta. Lo studio del caso per la mesializzazione lo sa fare un qualsiasi ortodonzista o ne occorre uno con particolari competenze? Chiedo perché ho notato che non tutti sono in grado di fare le stesse cose, esempio per sistemare la malocclusione ho visto due dentisti per anni senza risultati, mentre l'ultimo era esperto in gnatologia in 1anno è riuscito.

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Si un Odontoiatra che si occupa di ortodonzia sa fare uno studio del caso per una mesializzazione.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/