Utente
Buonasera a tutti, mi chiamo Fabio Brandolini 38 anni e qualche anno fa ho cominciato ad avere seri problemi ai denti dell'arcata superiore e casualmente ho incontrato in un centro commerciale un consulente di un centro odontoiatrico privato che mi invitò ad una prima visita gratuita, accettai, mi fecero un preventivo e vista la mis situazione nel giugno del 2018 se non ricordo male iniziai le estrazioni e in seguito l'inserimento di 5 impianti dentali che erano in dubbio se impiantarli perché l'osso mascellare era molto ristretto, ma dopo un consulto tra loro decisero di rafforzare tale osso e procedere con gli impianti.
Poi ho continuato con piccole cure e controlli periodici sempre presso il loro centro e tutto procedeva bene, finché un giorno arrivo' un forte mal di denti, ma non ad uno impiantato, ma bensì ad un mio dente originale, li contattai e prontamente mi visitarono.
Il loro direttore sanitario decise senza il mio consenso di devitalizzare il dente e poi mi indirizzo nella stanza adiacente alla sua dove trattai il prezzo per concludere il lavoro, lamentandomi perché avevano iniziato il lavoro senza fare un preventivo e cmq non volevo spendere altro denaro che oltretutto non avevo, così risposi che ci avrei pensato.
Mi feci prescrivere un'ortopanoramica dal medico curante di famiglia e queste sono le risposte: parziale edentulia, riassorbimento severo delle creste alveolari.
Trattamento odontoiatrici multipli, devitalizzazione di 12 dove in sede intermesiale sembra apprezzarsi un immagine di radiotrasparenza riferibile in prima ipotesi a carie.
Impianti protesici a livello dell'arcata superiore con sporgenza dei perni di impianto all'interno dei seni mascellari e con evidenza di cisti odontogena del pavimento del seno mascellare destro.
Porto l'ortopanoramica ad un dentista della Asl che mi fa presente che gli impianti non dureranno a lungo perché impiantati su un osso fine, che le cisti sono causate probabilmente dagli impianti e che potrei avere nel tempo problemi a respirare con il naso, inoltre da un po' di tempo ho notato un importante restringimento della narice destra e il naso molto storto e comincio a sospettare che possa dipendere da questa situazione.
Vorrei un vostro cortese parere su tutta la situazione, su l'ortopanoramica, se concordate con l'odontoiatrico della Asl, se le cisti e il naso storto possono dipendere dagli impianti.
Ringrazio anticipatamente cordiali saluti Brandolini Fabio.

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentissimo utente, la cosa può essere chiarita mettendo in comunicazione i due Odontoiatri, in modo che le venga data la corretta risposta. Noi non conoscendo il parere dei colleghi e il caso clinico, non possiamo dire molto.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore e ciò sarà fatto, ma potrebbe delucidarmi in parole semplici il referto dell'ortopanoramica e darmi un consiglio su come procedere. Grazie mille

[#3]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Il referto della panoramica, non dice nulla di particolare, parla di impianti dentali che fuoriescono nel seno mascellare e di una sospetta cisti che invade il seno mascellare. Purtroppo il referto radiologico è un accertamento diagnostico eseguito da un radiologo che non può esprimere una diagnosi Odontoiatrica, per cui questa deve essere visionata da un Odontoiatra, che attraverso il quadro clinico esegue diagnosi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#4] dopo  
Utente
La ringrazio dottore buona giornata è stato molto gentile