Utente 368XXX

Riassuma il più brevemente posibile i dati che riguardano la sua mamma riferiti alla diagnosi istologica del tumore al seno (istoloco + fattori biologici), tipo di intervento e terapie adiuvanti, diagnosi di linfoma (non ho ben compreso), e disturbi che lei attribuisce alla ormonoterapia praticata (tamoxifene o Exemestane-Aromasine sono cose diverse), maggiori dettagli sulla presunta eredetarietà (età di insorgenza del tumore in familiari e se casi di bilateralità o tumori dell'ovaio)


http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=50919

e riposti in area
ONCOLOGIA MEDICA per poterne discutere con i colleghi oncologi medici

Salvo Catania
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com
Vota il consulto: 0
scritto venerdì 9 ottobre 2009 - ore: 12.51.56
modificato il 09/10/2009 12.52.40

^modifica testo^ replica #10 - Segnala allo staff


Replica dell'
Utente 36849


invia msg vi ringrazio tanto.
tento di riassumere.

nel 2005 si decide di asportare a scopo diagnostico un linfonodo ascellare sinistro rilevato ecograficamente in corso d mammografia di routine nel 2001 che pur rimanendo unico era cresciuto sino a 4 cm. si sospetta diagnosi di linfoma pur in assenza di altri sintomi oggettivi (febricola, perdita di peso, ecc)arriva una diagnosi critica : Linfoma N.H. di tipo mantellare.
non sono convinta e chiedo la biopsia del midollo che riusulta negativa e chiedo i vetrini che mando ad analizzare dalla prof. Liberati UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PERUGIA.L'analisi microscopica , che non trascrivo per semplificare, ha come diagnosi " linfoma di derivazione dai linfociti b periferici, centrofollicolare grado III a, FOLLICOLARE E DIFFUSO (75). Dal 2005 ad oggi controlli ogni tre mesi ecografie semestrali, tac annuale . Linfoma in regressione.

nel 2007 al controllo annuale mammografico si decide si esaminare frustoli mammella, prelevati con tecnica mammotome a seguito di alcune microcalcificazioni sospette.Diagnosi istopatologica degli stessi : FRUSTOLI MAMMARI CON CIRCOSCRITTI FOCOLAI DI CARCINOMA DUTTALE INFILTRANTE (G1sec. Elston - Ellis) e con estesa componente di carcinoma intraduttale (G2) di tipo cribiforme e papillare.

diagnosi istologica mammella asportata : MAMMELLA CON FOCOLAI RESIDUI DI CARCINOMA INTRADUTTALE DI TIPO PAPILLARE E CRIBIFORME (G2) CON CANCERIZZAZIONE LOBULARE.
PARENCHIMA MAMMARIO CON FOCOLAI DI MODIFICAZIONE COLONNARE.
LINFONODI ASCELLARI 8 E LINFONODO DEL II LIVELLO ESENTI DA NEOPLASIA.

a seguito di ulteriori indagini sui recettori ormonali, giudicate ottime dall'oncologo, si sottopone mia madre alla sola terapia a base di aromasinea partire da meta' 2007.Con questo trattamento è peggiorata moltissimo l'osteoporosi, giudicata grave,e ha cominciato a lamentare una serie di disturbi come tachicardia, giramenti di testa. Faccio presente che mia madre soffre di problemi legati all'ansia e depressione mai curati.
all'ultimo controllo oncologico decidono di cambiare la pillola con ARINIDEX.

questi mesi sono stati caratterizzati da continui episodi di estrasistolie e aritmie unite ad una ipertensione non ben controllarta farmacologicamente , che secondo la recente visita cardiologica hanno portato alla formazione di quest'embolo che secondo il cardiologo ha raggiunto (fortunatemente) la gamba provocando la trombosi.
attualmente peristendo l'ostruzione quasi totale, il cardiologo oltre a confermare il trattamento con l'eparina e successivamente antiguagulanti orali, ha cambiato la pillola ipertensiva e le ha sospeso, su mio suggerimento, l'ARINIDEX.
Nonostante l'abbia sospesa,non ha avuto nessun beneficio in termini di problemi vari che lei attribuiva al farmaco e questo l'ha gettata nuovamente in uno stato di agitazione , e sopratutto tachicardia (cuore oltre i 100bm). E' giusto sospendere la terapia ormonale almeno sino a quando non si risolve questa trombosi acuta?

riguardo alla storia di famigliarita' di carcinoma al seno: ne è morta la bisnonna nel 1965, l'aveva colpita ad entrambi i seni ma in tarda eta',e data l'epoca ci sono scarse informazioni in merito, sua figlia (mia nonna) all'eta' di 75 anni operata di quadrectomia, non conservo diagnosi istologiche, curata con radioterapia e pillola ormonale, deceduta successivamente a 82 per ictus, sua figlia (mia mamma) operata alla stessa eta' con le diagnosi su riportate.

vi ringrazio tanto..oggi mi sento veramente a pezzi, sono stata da lei e l'ho trovata davvero agitata preoccupata e quando le ho misurato la pressione mi sono impressionata nel sentire il battito cardiaco cosi' accellerato e non costante.tra l'altro non ho neanche il tempo di girare a vuoto, ho tre bambini vivaci e sto' cominciando anche io ad avvertire fame d'aria attacchi di panico ecc. Sono stanca stanca stanca stanca e la sensazione di impotenza mi soffoca.
perdonatemi lo sfogo..quello che state facendo per me è impagabile..
dottore io provero' a postare ma dubito di esserne capace....

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

direi che la priorità è la risoluzione della trombosi. Va comunque a mio avviso effettuata anche una restadiazione oncologica a mezzo TC total body con mdc date le pregresse due patologie oncologiche (linfoma e tumore mammario). Per il momento ok alla sospensione di Arimidex.

un caro saluto

Carlo Pastore
www.ipertermiaroma.it
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 368XXX

Dottore Pastore,
grazie per la sua cortese attenzione....mia mamma fa una volta l'anno la tac total body ..l'ultima lo scorso maggio o giugno. e non c'è per il momento alcun problema..l'altra sera è andata nuovamente dal chirurgo vascolare , il trombo è migliorato con l'eparina ma non eliminato, dice ci verranno mesi...intanto lei continua a pensare alla pillola che ha sospeso....io le ho spiegato tantissime volte che la pillola arimidex in un certo senso aiuta ma non elimina completamente il rischio delle recidive... magari fosse cosi' semplice....lei l'assumeva da due anni e mezzo...che faccio dottore secondo lei puo' riprenderla?.....

grazie infinite per la bonta' e diponibilita' con la quale ci aiutate....