Utente 137XXX
Gent.mi medici
Ho letto su un sito che i secondarismi da K prostatico con psa 0,0 possono essere causati da trasformazioni neuroendocrine e per il controllo bisogna ricorrere alla cromogranina. A me tranne un solo caso di aumento della Cromo oltre i valori normali nel 2009, non ce ne sono stati altri eppure mi sono stati accertati con scinti, rm pur con Psa 0,01 da quasi 2 anni. Ora, dopo circa 2 anni con casodex 150, da aprile corrente anno stò facendo casodex 50 ed enantone 11,25 e acido zoledronico sospeso, però, a settembre di questo anno. Cosa ne pensate di quanto su riportato? E poi,secondo voi, sarebbe il caso, pur di venire a capo del mio problema, sospendere la terapia ormonale -anche se iniziata ripeto solo 6 mesi fa- per fare aumentare eventualmente il psa e, quindi, poter fare la pet-tac con colina? In attesa ringrazio e porgo distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

la malattia sembra ancora essere ben sotto controllo con blocco androgenico ed acido zoledronico (immagino somministrato per lesioni scheletriche). Io proseguirei in questo modo senza sospensioni e doserei la cromogranina A per verificare se è possibile aggiungere octreotide alla terapia in corso.

un caro saluto
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it