Utente 477XXX
Salve brevemente cercherò di illustrarvi la problematica in oggetto. Mia moglie ha subito di recente una mastectomia e si è sottoposta in seguito ai relativi trattamenti di chemio e radioterapia previsti dal protocollo tradizionale. Ora deve assumere una volta al mese l'enantone ed ogni giorno il tamoxifene perchè deve seguire una terapia di controllo ormonale. Essendosi sottoposta periodicamente a dei controlli per la tiroide, a causa della presenza di piccoli noduli, ha notato proprio recentemente che i valori della tireoglobulina sono notevolmente al di fuori di quelli previsti (146,3 è il valore riscontrato contro un range di 0-80 ng/mL) e la calcitonina è ai limiti superiori. La domanda è: esiste una documentazione scientifica che preveda a livello di effetti collaterali la comparsa di tali anomalie con l'assunzione di enantone? Grazie per la Vs cortesia.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Caro Utente,

non è a mia conoscenza un azione dell'Enantone sulla funzionalità tiroidea. A mio avviso si tratta di una problematica non legata all'assunzione del farmaco. Consiglierei un controllo completo tiroideo (TSH, fT3, fT4, tireoglobulina (ripeterla)) e di sottoporre la problematica ad un collega endocrinologo.

un caro saluto

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
www.ipertermiaitalia.it

[#2] dopo  
Utente 477XXX

Salve la ringrazio per la Sua risposta! In realtà il controllo completo tiroideo l'ho fatto e gli unici valori anomali sono quelli che avevo scritto nella mia e-mail. Il problema è che al momento non c'è una sufficiente documentazione che associ l'uso dell'enantone all'insorgenza di anomalie nei parametri tiroidei. Anch'io penso che sia meglio ripetere l'analisi. Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
è relativamente frequente il quesito che Lei ha proposto.
Concordo con il collega Pastore che è di pertinenza endocronologica
e non oncologica la valutazione su (una) improbabile correlazione tra la somministrazione di Enantone e funzionalità della tiroidea.

Cordiali saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Prof. Filippo Alongi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
16% socialità
NEGRAR (VR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Anche io non sono a conoscenza di tale correlazione, seppur non mi sento di escluderla. Un collega endocrinologo può darle ulteriori notizie più specifiche.
Prof. Filippo Alongi
Professore associato di Radioterapia
Direttore Radioterapia Oncologica, Ospedale S.Cuore Don Calabria di Negrar(Verona),