Utente 606XXX
Salve! sono un ragazzo di 22 anni. A febbraio avevo notato una piccola pallina sottopelle dietro al collo, che non era arrossata nè mi dava alcun tipo di fastidio. Poi non ci ho più fatto caso, anzi probabilmente era anche scomparsa.
Una settimana fa per caso ho notato che si è ripresentata, questa volta però è più grande, circa mezzo centimentro. Mi sono recato dal medico, temendo che fosse un linfonodo ingrossato, ma mi ha detto che non è un linfonodo in quanto in quella zona non vi sono linfonodi. Per intenderci sembra pozionata su un muscolo/tendine, anche perchè ha una forma leggermente allungata nel verso delle fibre del muscolo. In pratica sembra posizionata su una "corda". Non è nella classica zona sotto l'orecchio che potrebbe far pensare a un linfonodo reattivo. Inoltre accuso anche una certa tensione muscolare che parte dalla "noce del collo" fino ad arrivare al centro della nuca.. Altra cosa che ho notato è che, passando il voltaren per alleviare un pò la tensione al collo, questa "pallina" sembra rimpicciolirsi un pò. Il medico mi ha detto che dovrei fare una ecografia, ma che a suo giudizio non è il caso di preoccuparsi. Il fatto è che per motivi di studio non sono a casa e non potrò eseguire la ecografia prima di Luglio/agosto. Io, nella mia totale ignoranza, ho l'impressione che sia un qualcosa legato al muscolo, come una contrattura. Inoltre in questo periodo sono fortemente sotto stress a causa degli esami universitari. Quello che Vi chiedo è: rischio troppo ad aspettare fino a Luglio/agosto? Precisando inoltre che al tatto risulta "dura", devo preoccuparmi particolarmente?
Grazie per la Vostra pazienza!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non deve preoccuparsi e da quanto leggo
>> anzi probabilmente era anche scomparsa>> potrebbe aspettare un mese e mezzo.

Per sapere di cosa si tratti occorre un visita nche se sono convinto che sia probabilmente un linfonodo rettivo.

Ci sono e come in quella sede

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 606XXX

La ringrazio Dottore per la sua celere risposta.
Appena potrò mi farò controllare.
Un'ultima cosa, ho letto che la tensione e alcune attività ripetitive possono indurre forti contrazioni di parti dei muscoli, che diventano dure come piccoli ciottoli. A Lei risulta una cosa simile? Non le chiedo una diagnosi perchè mi rendo conto che a distanza e senza esami non avrebbe senso; ma giusto capire se una contrazione può svilupparsi come una piccola tumefazione del muscolo.
Grazie ancora! buona giornata!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non mi risulta.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 606XXX

Grazie dottore! Mi farò visitare.