Utente 360XXX
Salve,sono una donna di 58anni, ieri ho eseguito un'ecografia al seno per dolore al seno sx,ho da tanto tempo una sorta di sensibilità,di fastidio al capezzolo sinistro ma anche a tutto il seno sx. Riporto di seguito il referto dell'ecografia: Mammelle simmetriche, con normale rappresentazione delle varie componenti ghiandolari.Si apprezza nella regione superiore del QIE dx,la presenza di piccola formazione nodulare ipoecogena (diam 5.8 mm) che all'esame ecocolor-doppler è sede di minuti "spots" vascolari intralesionali.A sn, tra QSE E QIE, si rileva piccola formazione cistica del diam di 0.4 cm. Non linfoadenopatie del cavo ascellare bilateralmente.
L'ultima mammografia l'ho eseguita un anno fa nel Giugno 2016 col referto: L’esame mammografico bilaterale e’ stato eseguito con la tecnica digitale 2D nella proiezione C-C e MLO. Bilateralmente mammelle a struttura fibro-ghiandolare. Non immagini riferibili a lesioni a carattere infiltrante o retraente né calcificazioni patologiche. Opacità nodulari millimetriche in corrispondenza dei prolungamenti ascellari da riferire a linfonodi reattivi. In relazione alla struttura delle mammelle si consiglia completamento dell’indagine con esame ecografico.
Vorrei chiedere gentilmente un parere sull'ecografia visto che e' stato rilevato un nodulo di 5.8 mm, questo nodulo visto le dimensioni e la vascolarizzazione e' indicativo di carcinoma mammario? Quali esami strumentali dovrei fare adesso? Meglio ripetere la mammografia o una risonanza magnetica con o senza mezzo di contrasto? Sono molto preoccupata,ringrazio in anticipo per i pareri che vorrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non c'e' una diagnosi sulla natura del nodulo, ma solo un dubbio. Se si trattasse di un primo riscontro (cioe' mai segnalato prima) c'e' l'indicazione per eseguire una agobiopsia ecoguidata.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 360XXX

La ringrazio per la risposta, sarebbe meglio fare direttamente una agobiopsia ecoguidata? mi era stato consigliato di fare una mammografia o una mammo-RMN (non so se in questi casi si debba fare con il contrasto o meno)..lei mi consiglia di fare direttamente l'agoaspirato o prima una delle due opzioni precedenti (eventualmente per la mammo RMN come bisogna farla con o senza mezzo di contrasto e andrebbe bene la RMN aperta?).Avevo fatto un paio d'anni fa un'altra eco al seno ma devo dire che l'operatore era stato molto veloce e aveva rilevato solo dei linfonodi ascellari reattivi,quindi non so dirle esattamente se c'era già questo nodulo,anche perché mi e' stato detto che siamo stati fortunati a trovarlo perché di piccole dimensioni.Sono molto confusa..la ringrazio per l'aiuto.

[#3] dopo  
Utente 360XXX

Gent.mo Dott. Salvo Catania, le scrivo in merito al consulto del 5/07 c.m. al quale lei mi ha già gentilmente risposto ma volevo aggiornarla riguardo la situazione.Oggi ho eseguito una mammografia digitale ed un'ulteriore ecografia e il referto e' stato questo: Seni a struttura fibroghiandolare nel cui contesto non si evidenziano formazioni nodulari,lesioni infiltrative né calcificazioni atipiche.Indenni i piani cutanei.Negativo anche il successivo controllo ecografico se si eccettui per il riscontro i qualche piccola cisti.
All'ecografista avevo riferito del nodulo vascolarizzato di 5.8 mm che era emerso nell' ecografia di qualche giorno fa.Lui mi dice che non c'e' nulla.Come dovrei comportarmi adesso?Com 'è possibile che il nodulo venga visto da un medico e dall'altro no?La prego,gentilmente di darmi qualche consiglio su quale sia, in questo caso, la cosa più giusta da fare.Ho paura che il nodulo (sempre se c'e') cresca e poi siano più gravi le conseguenze.La ringrazio infinitamente se vorrà rispondermi.

[#4] dopo  
Utente 360XXX

Gent.mo Dott.Catania,mi dispiace disturbarla ancora, dall'ultima volta che Le ho scritto non ho fatto ulteriori accertamenti perché brancolo nel buio, non so come comportarmi, non so se sto perdendo tempo prezioso.Vorrei chiedere solo un consiglio su cosa pensa sia meglio fare visto i referti discordanti delle due ecografie.Nell'ultima ecografia fatta a distanza di 10gg dalla prima l'ecografista dopo avermi fatto mammografia ed ecografia mi dice che per lui non c'e' assolutamente nulla e ha trovato solo delle cisti a sinistra.E' possibile che il nodulo di 5.8 mm rilevato dalla prima eco sia scomparso in cosi' breve tempo.L'unica differenza tra le due eco e' che il primo medico ha pigiato un po' di piu' mentre il secondo ha controllato il QIE ma non ha forzato con la sonda come il primo medico.La prego,Le sarei infinitamente grata se potesse darmi anche solo un suggerimento su come proseguire. Non vorrei far passare del tempo e poi avere conseguenze piu' gravi.Mi scusi ancora e Grazie.