Utente 114XXX
Salve. Ho 40 anni. Nel 1997 in seguito a dolori alla mammella destra ho fatto la prima ecografia: fibroadenoma di diametro max 12mm. Ho fatto ulteriori ecografie fino al 2002. Stessa diagnosi e dimensioni invariate. Non ho fatto più altri controlli fino ad aprile 2009. la prima mammogrfia riportava lo stesso nodulo delle stesse dimensioni ma con 4 microcalcificazioni. Ho fatto un'ecografia: fibroadenoma, con contorni molto netti. Mi è stato consigliato un ago aspirato. Risultato: carcinoma duttale G2.
La dottoressa è rimasta stupefatta perché era certa del fibroadenoma. Com'è possibile tutto questo? e poi perché le dimensioni sono rimaste invariate in questi anni ma è diventato maligno? Ho fatto una biopsia di conferma di cui aspetto l'esito. Sono molto depressa e scoraggiata. Cosa mi aspetta in futuro?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Sicuramente si potrà rispondere a questa domanda
>>Com'è possibile tutto questo?>>> quando avrà l'esame istologico definitivo.

perchè le possibilità che un fibroadenoma degeneri sono
molto scarse

https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=39170

Stia comunque tranquilla perchè evidentemente si tratta di una lesione poco aggressiva e suscettibile di terapia conservativa


https://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=29219
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 114XXX

Grazie per la celerità della risposta. in questi giorni dovrei avere l'esito della biopsia. spererei in un falso positivo dell'ago aspirato, ma so che raramente ci si sbaglia. Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il fibroadenoma è una delle lesioni benigne che più frequentemente posssono dare un falso positivo.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 114XXX

La cosa che mi sorprende è che dal 1997 il nodulo sia sempre uguale come aspetto (microcalcificazioni a parte) e come dimensioni ma sia maligno. Ma non essendo esperta in materia non so cosa pensare. Entro domani dovrei avere l'esito della biopsia. La ringrazio per le risposte. Distinti saluti

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ci comunichi l'esito.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 114XXX

Gentili dottori. E' da una settimana che ho fatto la biopsia di conferma e ancora non ho avuto l'esito. Che tempi richiede in genere questo tipo di esame? Io sono nel panico sempre di più e non so cosa pensare

[#7] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I tempi sono ovviamente variabili da struttura a struttura.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente 114XXX

Gentili dottori,
ho l'esito della biopsia.
Descrizione macroscopica: il materiale inviato in contenitore con formalina al 10%, tamponata ph7, è costituito da 5 frustoli agobioptici della lunghezza variabile da cm 0.3 a cm 0.6.
DIAGNOSI ISTOLOGICA:
fibroadenoma con calcificazioni endoluminali.

L'ago aspirato dava carcinoma duttale g2. Ora qui è tutto il contrario, e il fibroadenoma che ho scoperto 12 anni fa.
Posso stare più tranquilla o dovrò fare altro?
Come è possibile tale discrepanza di risultato?
Cmq questa diagnosi mi ha fatto rinascere.
Spero che l'ago aspirato fosse falso positivo.
Grazie per l'attenzione. Cari saluti

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
SE RILEGGE BENE LE AVEVO SCRITTO

<<<<<Il fibroadenoma è una delle lesioni benigne che più frequentemente posssono dare un falso positivo.


scritto mercoledì 20 maggio 2009 - ore: 23.20.05

^
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 114XXX

E' vero. Ma ero sconvolta e temevo di illudermi troppo anche se le sue parole mi avevano fatto sperare e la ringrazio molto.
Domani andro all'ospedale e sicuramente mi spiegheranno anche loro i due referti diversi.
La ringazio infinitamente

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Il quadro comunque va definito con assoluta sicurezza a costo di asportare il "fibroadenoma" in caso di dubbi.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#12] dopo  
Utente 114XXX

E' quello che mi ha detto oggi la mia dottoressa. Quindi è ancora possibile che la situazione si ribalti?
L'esame istologico non da esito definitivo?
Grazie molte

[#13] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non credo che si "ribalterà", ma è anche una questione psicologica: non mi terrei un nodo con il referto che ci ha allegato.

Tanto più che si può fare in anestesia locale con il minimo disagio.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#14] dopo  
Utente 114XXX

le calcificazioni endoluminali sono pericolose? qui nel referto non è specificato

[#15] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non sono endoluminali ma sono quelle del fibroadenoma che con il tempo tende a calcificarsi.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#16] dopo  
Utente 114XXX

Gentile dottore. Stamattina sono andata dalla dott.ssa radiologa che ha eseguito sia l'ago aspirato che la biopsia. era stupita per la discrepanza e mi ha consigliato di togliere il nodulo completamente.ha aggiunto che l'esito dell'ago aspirato è corretto e anche quello della biopsia. sostiene che probabilmente il nodulo in se è fibroadenoma ma che con l'ago avrà raggiunto un altro punto con cellule maligne.
Ma allora l'esame istologico non è definitivo? E' un esame di completamento? Eppure mi hanno prelevato molto di più con la biopsia perché vedevo che ha prelevato in tanti pu nti diversi con l'aiuto dell'ecografia.
Grazie per l'attenzione
Distinti saluti

[#17] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non credo che sia verosimile questa versione, ma poichè in medicina tutto è possibile, non resta che un approfondimento tramite un intervento chirurgico.

Ci tengo che possa aggiornarci quando avrà definito tutto il quadro.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#18] dopo  
Utente 114XXX

sicuramente tutto è possibile. ma il fatto che dopo mammografia, ecografia, ago aspirato e biopsia io adesso sia al punto di partenza mi sembra veramente strano. ho vissuto momenti di panico e depressione e ancora niente e chiaro. dopo tutti questi esami non ho una risposta precisa dalle persone che hanno tutti i miei referti.sono certa che non riuscirò più a mettere piede nella stessa struttura che mi assistito fino ad adesso. mi sembra di essere solo un numero in un elenco.
poi non so se capita spesso che l'ago aspirato dia carcinoma e l'esame di conferma smentisca, perché allora non è esame di conferma.
la ringrazio per le sue risposte che cmq sono tempestive e più chiare di quelle che mi hanno dato in ospedale.
a presto e cari saluti

[#19] dopo  
Utente 114XXX

Gentile dottore. Ho fatto una biopsia escissionale la settimana scorsa. Mi hanno estratto il nodulo e mi hanno confermato fibroadenoma. Sono molto felice. Si è avverato tutto quello che lei aveva detto dall'inizio. La ringrazio per il confornto che le sue parole mi hanno dato quando è iniziato tutto.
Cordialissimi saluti e grazie ancora

[#20] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ho parole !!!

Due mesi di angoscia per la patologia mammaria la più semplice da diagnosticare.

Non creda che il suo sia un caso isolato.

Non pensiamoci più e tanti auguri.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com