Utente
Egregi dottori buongiorno,
in seguito ad una caduta ho riportato:
"Possibile infrazione soma D12". La prognosi è di 30 giorni, con prescrizione di un busto ortopedico Cam C35.
Stiamo parlando di frattura seria? Quali sono le possibili conseguenze?
Grazie

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La frase "Possibile infrazione soma D12" significa che nella radiografia c'è un sottile segno in corrispondenza della dodicesima vertebra dorsale che potrebbe essere interpretata come una "crepa" nel suo contesto. Potrebbe anche trattarsi della presenza di un piccolo vaso sanguino o di una irregolarità dell'osso, ma non potendosi escludere in assoluto che si tratti di una conseguenza di un trauma si dice che è possibile che si tratti di una infrazione. Il trattamento con il busto a tre punti è una forma di prudenza: se c'è il dubbio che si tratti di una infrazione, è più prudente, per sicurezza, comportarsi come se lo fosse davvero.
Allo scadere dei 30 gg un nuovo esame radiografico potrà confermare o escludere la diagnosi: se il segno interpretato ora come possibile infrazione sarà invariato, questo significherà che si trattava di altro, se invece sarà modificato, allora sarà confermato che si trattava di una infrazione e si deciderà a quel punto come proseguire il trattamento.
Devo dire che personalmente preferisco approfondire subito gli accertamenti, ad esempio con una TAC a strato sottile solo della vertebra interessata, per capire da subito se si tratta di una infrazione o no. Tutto ciò perché un busto a tre punti e la sospensione dal lavoro per 30 gg ha costi per il paziente e per la società che possono essere evitati se si escludesse da subito che si tratta di una frattura.
Nel Suo caso specifico non posso dirLe se si tratti davvero di una infrazione, e quindi non posso esprimere un parere utile.
A questo punto suggerisco di sentire un secondo parere presso un ortopedico esperto per interpretare le radiografie e decidere se occorra approfondire gli accertamenti
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
Dottor Donati buongiorno.
La sua risposta mi è stata molto utile, poichè molto professionale.
Onestamente devo dire che il medico del pronto soccorso mi aveva prescritto il ricovero, che io ho rifiutato perchè avrei dovuto lasciare i ragazzini per Pasqua, e visto che potevo stare a letto, ho preferito ritornare a casa. Forse gli esami di approfondimenti che lei consiglia li avrebbero fatti durante il ricovero.
Chiederò dunque un consulto di uno specialista come lei mi consiglia di fare.
le farò sapere.
Grazie
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente
Gent.mo Dottor Donati,
la volevo aggiornare e possibilmente avere un suo prezioso parere.
Sono ritornata dall'ortopedico dell'Ospedale come era stato prescritto, mi hanno fatto la TAC senza contrasto per risolvere il dubbio e questa è la diagnosi:
" Studio in dettaglio della D12. Eseguito esame da D11 ad L1.
Infrazione corticale ossea dello spigolo somatico antero-inferiore di D12.
Segni di spondilosi margino-somatica. presenza di ernie intraspungiose di Schmorl nel contesto di D12 ed L1. Presenza di nucleo calcifico anteriormente alla limitante inferiore di D12 di pertinenza del legamento longitudinale anteriore".
Cosa significa tutto questo? E' una situazione grave? Secondo lei come si deve curare? qUALE TIPO DI BUSTO è ADATTO??
lA RINGRAZIO.
cORDIALI SALUTI

[#4]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Infrazione corticale ossea dello spigolo somatico antero-inferiore di D12.
= è confermata la presenza di una infrazione del margine antero inferiore di T12. (senza vedere le rx non è possibile esprimere un parere sulla "gravità" della frattura, che dalle parole sembra di lieve entità)
Segni di spondilosi margino-somatica.
= presenza di artrosi
presenza di ernie intraspungiose di Schmorl nel contesto di D12 ed L1
= le ernie di Schmorl non hanno nessun significato clinico e non danno nessun disturbo.
Presenza di nucleo calcifico anteriormente alla limitante inferiore di D12 di pertinenza del legamento longitudinale anteriore
= Il legamento longitudinale anteriore presenta una calcificazione a livello dell'infrazione; se così è non ha nessun significato.

Questa è la spiegazione del referto. Per poter decidere il tipo di trattamento (busto compreso) è indispensabile la visita specialistica. L'ortopedico a cui si è rivolta Le avrà prescritto le cure necessarie (e quindi il busto) per i tempi che si possono desumere dal quadro clinico e dalla visione delle immagini RMN. A queste indicazioni è opportuno attenersi rigorosamente senza sconti.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it