Utente
Buongiorno,

Mi è stata recentemente diagnosticata sul ginocchio sx, con riscontro RMN positivo, rottura LCA e rottura parziale LCL.

Cartilagini, restanti legamenti ed altri tessuti molli sono nella norma, qualche lieve lesione dei menischi non di rilevanza clinica.

Dato che devo scegliere una data per l'operazione, le mie preferenze si concentrano su novembre o maggio.

Essendo appassionato di snowboard ad alto livello (freestyle, freeride con salti anche importanti), mi chiedevo se fosse rischioso affrontare la stagione invernale ed aspettare maggio per l'operazione (lavorando molto il quadricipite in preparazione) o se fosse consigliato operare subito in modo da poter essere nuovamante operativo per marzo/aprile.

Ringrazio e saluto cordialmente.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. signore se clinicamente il ginocchio è instabile e vi è realmente la rottura del leg. crociato anteriore, leg. coll. lat. e senz'altro ci sarà anche il p.a.p.e., riscontrato al consulto specialistico ortopedico, è bene che lei si operi quanto prima. Rinviando , anzi sollecitando il ginocchio meccanicamente, provoca altri danni sopratutto alla cartilagine, in quanto il ginocchio è " disassiato" ossia " fuori asse "; sarebbe per farle un esempio come " camminare con una ruota scoppia".
Per cui è improponibile, tecnicamente parlando, secondo scienza, affrontare una stagione invernale sportiva con questo ginoccchio.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

ho fatto recentemente seguito alla risonanza con una visità presso un chirurgo specialista.

La sua diagnosi, alla luce della RMN e di prove meccaniche, è stata di rottura parziale dell'LCA e modesta lesione dell LCM. Ha quindi riscontrato una lassità maggiore nel ginocchio traumatizzato rispetto a quello sano ma comunque la differenza non è cosi marcata. Le restanti strutture sono in ottime condizioni anche se vi sono dei piccoli segni sui menischi, non rilevanti ma comunque indicativi del fatto che durante l'evento traumatico vi è stata un pò di sofferenza a quel livello.

Nonostante ciò lei consiglia comunque di operare subito?

Grazie.

[#3]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. signore se la lesione del leg. crociato è parziale e non totale si potrebbe anche soprassedere per adesso e fare fisiochineisteraoia di potenzaiamento dei flessori e del quadricipite, valutando come va il ginocchio, se " tiene bene o meno".
Stabilisce tutto la clinica del ginocchio, ovvero la funzionalità e la stabilità.
Ne parli con il suo ortopedico e con il fisiatra.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -