Utente 320XXX
Gentili medici, sono un ragazzo di 22 anni alto circa 1,87m. In età infantile mi fu diagnosticata una scoliosi che, purtroppo, non mi impegnai a curare.
Pochi mesi fa ho fatto un controllo ortopedico per il fatto che, guardandomi allo specchio, avevo cominciato a notare un' asimmetria tra le ginocchia (in particolare il ginocchio di destra appare più ruotato verso l' interno) e a sentire uno scricchiolio dell' anca a destra durante la deambulazione. Con scricchiolio non intendo un rumore vero e proprio, ma il fatto che poggiando la mano sull' anca ho la sensazione di sentire il bacino che scricchiola.

Ad ogni modo mi è stata prescritta una radiografia e la diagnosi è stata quella di una dismetria degli arti inferiori, con un dislvello di 15mm più alto a destra. L' ortopedico mi ha dato una soletta a sinistra di 13mm per compensare.
Essendomi documentato ho scoperto che quasi mai la causa del mio problema è una differenza reale di lunghezza degli arti, ma, più in generale, esso è dovuto ad una rotazione del bacino (leggevo di dismetria funzionale) che può essere scambiata con una effettiva eterometria a causa della bidimensionalità del risultato dell' esame ai raggi X. Nei confronti di questo problema (in molti dei cui sintomi mi ritrovo) leggevo che potrebbe essere addirittura dannoso l' utilizzo del rialzo.

Consapevole dei limiti di un consulto online, mi rivolgo comunque a voi medici per avere lumi a riguardo e sapere se esistono terapie più adatte e quali queste siano, dimodoché possa discuterne con il mio ortopedico. Vi ringrazio in anticipo.
Cordialmente

[#1]  
Dr. Luigi Grosso

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
RAPALLO (GE)
BUSTO ARSIZIO (VA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nei limiti di una consulenza on line, le rispondo confermando il fatto che una dismetria degli arti inferiori va studiata e valutata nel complesso sistema della biomeccanica articolare soprattutto nelle condizioni di ortostatismo.
Per tale motivo, comprenderà che non è possibile darle una risposta precisa poichè il suo è un problema complesso che va studiato, valutato e solo dopo aver fatto la summa di tutti i dati proporre una terapia adeguata.
Auguri
Dr. Luigi Grosso - Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito
Presidente Associazione ETS Insalux
www.luigigrosso.net - www.saluteinspalla.net
luig

[#2] dopo  
Utente 320XXX

Gentile Dr. Grosso, la ringrazio della risposta, è stato molto cortese e l' ho apprezzato. Mi permetto perciò di farle un' altra domanda: indicativamente quali strumenti terapeutici si utilizzano (forse fisioterapia, ginnastica posturale...)? Inoltre le volevo chiedere se lei mi consiglia di rivolgermi ad un ortopedico o ad un altro tipo di specialista. La ringrazio del tempo che mi avrà dedicato e ricambio gli auguri, augurando il meglio anche a lei. Cordiali saluti.