Utente 351XXX
Gentili medici, sono una donna di 42 anni. Quando avevo circa 22 anni mi è stata diagnosticata una spondilolistesi L5-S1 e spondilolisi in seguito ad approfondimenti da me richiesti, in quanto soffrivo di mal di schiena nella zona lombare, quando tenevo la postura in piedi per lunghi periodi. Visitata dall'ortopedico, il medico non diede molta importanza a questa situazione , lo scivolamento era di primo grado (meno di 1 cm) e mi disse soltanto di rafforzare gli addominali. Nel corso del tempo ho sofferto saltuariamente di mal di schiena lombare, sempre ben tollerato e ho fatto una vita normale, non limitata e ho convissuto con il problema quando si presentava,ogni tanto ho fatto sport in modo saltuario, senza ricorrere a farmaci se non in rare occasioni. All'esta di circa 34 anni ho avuto episodi di lombalgie e ho eseguito di nuovo radiografie fatto un ciclo di fisioterapia che mi ha rimesso in sesto. Da allora sono passati circa 8 anni senza grossi problemi, se non quando faccio sport.Da circa due anni ho cominciato a praticare il beach tennis e da quel momento si è riacutizzato il dolore in particolare quando vado a giocare, tenendo conto che quando pratico questo sport gioco anche per 2 ore di seguito. Ho nuovamente eseguito una lastra e oltre la spondilistesi di circa 1.1 cm è presente un assotigliamento del disco intervertebrale. Ora mi sono fermata con lo sport e sto facendo fisioterapia e ginnastica posturale e rinforzo addominali e il dolore è passato. Se faccio una vita normale senza particolari sport sto bene e non ho dolori.Quello che volevo chiedervi è se sono destinata a non poter piu praticare sport come il beach tennis nemmeno a livello amatoriale (1 volta ogni 7- 10 giorni)? Inoltre vorrei sapere se c'è una possibilità di capire se la spondilolisi è stabile o peggiorerà in base alle radiografie che ho fatto a 22, 34 e 42 anni. Potrei inviarvele? Sarà necessario in futuro un intervento? Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Silvio Boer

28% attività
4% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Per la sua patologia l’unica soluzione risolutiva può essere quella chirurgica ma non scevra di rischi e complicanze a volte anche gravi se non eseguita da mani esperte ed in centri specializzati. Quindi quando non vi sono dei gravi deficit come sembra di capir nel suo campo si preferisce evitare determinate attività ( il beach tennis è sicuramente tra queste !) e praticare FKT come ha fatto lei in modo corretto. La spondilolisi e quindi lo scivolamento in avanti della vertebra anche se difficilmente, ma può peggiorare nel tempo , ma in genere sempre per errori nella postura o nel peso e comunque lo si vede dai dolori e dai deficit periferici nella visita ambulatoriale . Non è sufficiente vedere solo le radiografie per esprimere un giudizio m’a occorre una visita approfondita e completa.
Dr. Silvio BOER
Specialista ORTOPEDIA e TRAUMATOLOGIA
Ex Medico Sociale Hockey Club ValPellice

[#2] dopo  
Utente 351XXX

Gentile Dr Boer la ringrazio della celere risposta. In merito ad alcune sue frasi vorrei chiedere delle delucidazioni. Lei dice che 'La spondilolisi e quindi lo scivolamento in avanti della vertebra ANCHE SE DIFFICILMENTE ma può peggiorare nel tempo , ma in genere sempre per errori nella postura o nel peso'..in merito a questa frase ho letto su vari articoli pareri discordanti: da una parte ho letto che la spondilistesi è peggiorativa e progresiva, in altri ho letto che peggiora soprattutto fino al raggiungimento della maturità ossea e che in età adulta solitamente si stabilizza. Inoltre ho letto che in alcuni casi le vertebre si saldano tra di loro spontaneamente come reazione per riparare la lesione. Quale delle situazioni è vera? e come posso sapere se ad esempio una saldatura è avvenuta nelle mie vertebre? si vede dalle radiografie?
Per quanto riguarda invece lo sport, vorrei sapere quanto un'attività, seppur non proprio indicata (come il beach tennis), ma svolta a livello molto blando e amatoriale..(una partitella ogni tanto) e unita ad esercizi di rafforzo addominali e posturali, possa compromettere la situazone. La ringrazio in anticipo.

[#3] dopo  
Dr. Silvio Boer

28% attività
4% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Per lisi di intende una malformazione per mancata saldatura di una parte della vertebra e per listesi si intende lo scivolamento in avanti di parte della vertebra. Questo spostamento non avviene sempre ed è condizionato dal peso e dall’attivit fisica, lavorativa e sportiva. Spesso una attività sportiva svolta a livello amatoriale senza la preparazione adeguata può essere + a rischio e quindi il consiglio è di evitare gli sport stressanti per la schiena quali il beach Tennis. In ogni caso si tratta di valutare di volta in volta e con buon senso meglio se seguiti da personale preparato in palestra.
Dr. Silvio BOER
Specialista ORTOPEDIA e TRAUMATOLOGIA
Ex Medico Sociale Hockey Club ValPellice