x

x

Condropatia

Buonasera,durante il mio ultimo viaggio in Finlandia a inizio Gennaio,ho avvertito un male al ginocchio a livello rotuleo con conseguente indebolimento.
Voglio precisare che quel ginocchio aveva preso un brutto colpo in passato sul lavoro che però si é risolto da solo dopo una settimana senza cure particolari.
Preoccupato per il dolore al ginocchio ho fatto una risonanza ed é emerso quanto segue: artralgia persistente in pregresso traumatismo,nel corno posteriore del menisco interno sfumata alterazione di segnale,si rileva condropatia con edema cartilagine sviluppato soprattutto lungo il profilo articolare della rotula,si osserva minimo versamento articolare in sede retrorotulea e paracondiloidea mediale.
Note tendinosiche a carico del rotuleo.
Il mio medico,letta la diagnosi mi ha prescritto 3 settimane di riposo, Flexart Flogo e un antinfiammatorio.
Devo ancora finire la cura di Flexart ma ad oggi anche se noto un lieve miglioramento,la gamba tende a cedere ed è spesso stanca,con saltuarie fitte in zona rotulea.
Come mi devo comportare?
È il caso di consultare un ortopedico?
La mia paura più grande é quella di dovermi operare.
Grazie per l'attenzione.
Saluti
[#1]
Dr. Domenico Caricasulo Ortopedico, Chirurgo della mano 31 1 1
In assenza di lesione legamento crociato anteriore associata o meno a lresione meniscale anche una condropatia post-traumatica puo' provocare gonalgia associata ad instabilita' nel momento preciso della riacutizzazione momentanea della s. algica .

La terapia che le ha prescritto il medico e' giusta : mi affiderei anche a terapia infiltrative con acido ialuronico che eventualmente le ordinera' il suo Ortopedico di fiducia --ne esistono di di diverse formulazioni ,a seconda del peso molecolare , se cross-linkate o no

qualche informazione la puo trovare nel mio sito tuttora in formazione ortopediacaricasulobassano.com

Dr. Domenico Caricasulo

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio