x

x

Esito risonanza e gonalgia ginocchio sx

Salve, chiedo informazioni circa l'esito della risonanza del ginocchio sinistro e il trattamento da farsi, faccio notare che all'esame clinico l'ortopedico non ha rilevato danni meniscali evidenziati dalla risonanza, in effetti il fastidio/dolore che avverto é nella parte sinistra adiacente alla rotula nella parte inferiore.

15 anni fa ebbi per un trauma sulla rotula un problema di lieve iperpressione rotulea risolto con la fisioterapia.

Ecco il referto:

Indagine eseguita per dolore persistente.
Dismorfia del menisco mediale che presenta megacorno posteriore. Normale il menisco
esterno.
Non evidenti fissurazioni meniscali.
Normali i legamenti crociati ed i collaterali.
Minimo versamento endoarticolare associato a note sinovitiche del corpo di Hoffa.
Non lesioni ossee nè cartilaginee.
Normali i tendini dell'apparato estensore.

 

Grazie
[#1]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,6k 269 9
Purtroppo la RMN non ha nessun significato clinico da sé sola ma acquista rilievo solo quando va a completare la visita specialistica integrandosi con quanto emerso dall'esame clinico. Mostri quindi le immagini della RMN (e non il solo referto) al medico che, dopo averla visitata, ha ritenuto opportuno prescrivere questo accertamento, perché completi con esse la visita e decida il da farsi. In ogni caso, non è possibile prescrivere un trattamento senza aver visitato il paziente. Il suo ortopedico, alla luce della RMN potrà esserle molto più utile.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2]
Dr. Vincenzo Del Prete Ortopedico, Medico fisiatra, Medico estetico, Medico legale 66 6
credo che il tuo fastidio possa dipendere dalla grandezza del corno posteriore del menisco mediale. di per se non è una situazione patologia ma potrebbe dare un po di fastidio/dolore come lo hai definito tu.
consulta un ortopedico che ti potrebbe suggerire una artroscopia.

saluti
dr. v. del prete- cell 320 6464096

Dr. Vincenzo Del Prete. ortopedico. fisiatra. medicina legale. spine surgery.

[#3]
dopo
Utente
Utente
Buonasera, Vi ringrazio per le risposte ricevute.
Nel frattempo, avevo consultato un ortopedico che ha fatto tutti i test clinici escludendo lesioni meniscali e legamentose, ha visto la risonanza dicendomi che la dismorfia del megacorno posteriore del corno mediale del menisco non é una patologia, probabilmente sono nato cosi, non é quella a crearmi dolere, ma la rotula il cui test della raspa é risultata leggermente positivo --+ .
Forse quindi é questo il problema, anche se la risonanza non vede condropatia rotulea.

grazie per le eventuali risposte
[#4]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,6k 269 9
Vista la sede del dolore pararotuleo esterno e la pregressa sintomatologia (e ora anche il segno della raspa) da iperpressione esterna di 15 anni fa, è possibile che sia quello il problema, però, lo ripeto, bisogna averla visitata per ipotizzare una diagnosi di mal allineamento della rotula. Per sapere se c'è la sofferenza della cartilagine rotulea bisogna vedere le immagini, e non limitarsi al referto. Segua i suggerimenti del suo ortopedico, che l'ha interrogata, ascoltata e visitata, e poi ha visto le immagini della RMN. A lei serve poco sapere "cosa potrebbe essere" : a lei serve sapere "cosa è", e la strada giusta è quella che ha intrapreso.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie di tutto, procederò in tal senso.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buon giorno Dottore, volevo chiederle un parere, per il persistere del problema del dolore alla rotula che alla risonanza magnetica non si vede nemmeno sia dal referto che dalle immagini, ma che é stato accertato tramite esame obbiettivo dall’ortopedico.
Ho fatto 3 inflitrazioni di acido ialuronico l’ultima il 10 ottobre, dopodichè da metà novembre, ho iniziato a fare fisioterapia per rieducare il ginocchio, e qui vengono i problemi, mentre sino a fine anno, si trattava di fastidi e piccole infiammazioni, ma con una buona crescita muscolare, ora a gennaio sento dolore perirotuleo. Il fisioterapista dice di non badarci ma continuare perché se voglio che il muscolo cresca devo metterlo in conto.
Il 19 dicembre mi visita un secondo ortopedico che conferma la ridotta massa muscolare del quadricipite come causa del problema alla rotula e anch'esso mi dice che la guarigione passa dal dolore e i tempi per il recupero sono lunghi , anche un anno volendo.
Ho sentito telefonicamente il primo ortopedico che mi aveva seguito, che mi ha detto che il beneficio delle iniezioni dovrebbe durare 5/6 mesi ma a patto di non strapazzare il ginocchio e mi ha consigliato di ridurre se non sospendere la fisioterapia. Cosa ne pensa? Non vorrei danneggiare ulteriormente l’articolazione, ma allo stesso tempo vorrei che la rotula risulti stabile senza infiammare la cartilagine.

grazie in anticipo

Rispondi
[#7]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,6k 269 9
Senza averla visitata è impossibile trarre conclusioni certe. Tenga conto però che il potenziamento del quadricipite in toto può in certi casi peggiorare la sintomatologia legata alla iperpressione esterna del rotula, per cui può essere preferibile, almeno inizialmente, potenziare il solo vasto mediale obliquo, che fa parte del quadricipite femorale ma ha la funzione di "trattenere" la rotula. Lo ripeto, senza averla visitata non è possibile dire di abbandonare la fisioterapia ma le suggerisco di farsi visitare di nuovo dal primo ortopedico per poter valutare bene cosa fare.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, le chiedo se è possibile che ad acuire i sintomi sia il fatto di aver recentemente cambiato calzature modello sneakers Geox scarpa bassa. Sarà una coincidenza, ma è da allora, 15 giorni fa, che sento delle fitte. Poi le chiedo se il ballo latinoamericano è controindicato o meno. Sia il terapista che l'ortopedico non vedono controindicazioni, anzi dicono che mi fa bene muovermi.
Grazie ancora
[#9]
Dr. Umberto Donati Ortopedico, Chirurgo della mano, Medico legale, Perfezionato in medicine non convenzionali 7,6k 269 9
Segua le indicazioni dall'ortopedico, che la conosce e l'ha visitata. Per le scarpe non ho elementi.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio